Bancari fra revolver, pistole e fucili

I bancari al poligono del Tiro a Segno Nazionale di Pesaro 1' di lettura 17/04/2015 - Oltre trenta bancari fra uomini, donne e ragazze hanno provato l’esperienza delle armi da fuoco in una bella giornata ospiti del poligono del Tiro a Segno Nazionale di Pesaro fra il verde della vegetazione di via condotti contorniati da gatti, capre e cavalli.

Agli ordini del Presidente della sezione del TSN Luca Scarpellini, di alcuni consiglieri, dei direttori di tiro, i presenti sono stati istruiti sull’uso ed il maneggio delle armi con prove pratiche di pistola standard e armi di grosso calibro negli stand a venticinque metri e di fucili e carabine nello stand a venticinque metri.

Ai futuri tiratori sono stati distribuiti anche alcuni gadget della Benelli Armi SpA, gli stessi durante la mattinata hanno fruito del rinfresco preparato nella sala grande e a pranzo al Ristorante Il Giardino dei Tigli sono stati gratificati per i risultati ottenuti con un diploma.

L’organizzazione a cura del Dopolavoro Aziendale Cassa di Risparmio di Pesaro – Banca Marche nella persona del vice presidente e responsabile del settore tiro Stefano Magi ha curato il tutto privilegiando l’aspetto della sicurezza e della ricreatività a discapito della gara vera e propria con somma felicità dei neofiti. Una gradevole giornata da ripetere in un prossimo futuro.


   

da Stefano Magi







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-04-2015 alle 14:37 sul giornale del 18 aprile 2015 - 1754 letture

In questo articolo si parla di attualità, stefano magi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/aicA







.