Spaccia hashish "perchè disoccupata": arrestata 40enne

hashish 1' di lettura 16/04/2015 - Arrestata una 40enne, originaria della Puglia, ma residente a Pesaro, che spacciava hashish in città. La donna ha confessato di aver intrapreso l'attività illecita perché disoccupata.

Personale della Polizia di Stato, mercoledì 15 aprile, ha tratto in arresto una 40enne, originaria della Puglia, residente a Pesaro, incensurata, disoccupata, in quanto sorpresa nella flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Già dal alcuni giorni gli investigatori avevano iniziato a raccogliere notizie circa uno smercio al minuto di hashish in città, condotto da una donna, indirizzato per lo più a pesaresi, maggiorenni e di ogni estrazione sociale. Le indagini hanno permesso di identificare la predetta in una 40enne residente a Pesaro.

Nella giornata del 15 aprile scorso, i Poliziotti, ritenendo sulla base degli elementi acquisiti che la donna stesse per movimentare dello stupefacente, hanno effettuato una perquisizione all'interno della sua abitazione, rinvenendo gr. 190 di hashish già suddivisa in dosi pronte per lo spaccio, per un valore di circa euro 800.

Per questo motivo la donna, che nella circostanza ha affermato di aver intrapreso l'attività illecita a causa della mancanza di un lavoro, è stata arrestata.

Nella giornata di oggi è stata giudicata con rito direttissimo e condannata ad un anno di reclusione con pena sospesa e 3mila euro di multa.






Questo è un articolo pubblicato il 16-04-2015 alle 21:39 sul giornale del 17 aprile 2015 - 1998 letture

In questo articolo si parla di cronaca, pesaro, hashish, polizia di pesaro, roberta baldini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aia9





logoEV
logoEV
logoEV


.