La difesa personale a scuola alla Media Statale Gaudiano di Pesaro

Difesa personale a scuola alla Media Statale Gaudiano 2' di lettura 20/02/2015 - Si sta svolgendo presso l'Istituto Scolastico G. Gaudiano il corso sperimentale, fortemente voluto dalla dirigente scolastica Angela De Marchi, “la boxe a scuola.. a scuola di boxe”. Il progetto si prefigge di stimolare i giovani più restii alla attività motoria e di incanalare e guidare l'energia e i comportamenti dei ragazzi più esuberanti.

Occorre precisare che il concetto di difesa personale secondo questo progetto deve essere inteso soprattutto come la capacità di essere attivi mettendo in condizione i ragazzi di reagire prontamente a qualsiasi tipo di aggressione, fisica e verbale, nella maniera appropriata entro i limiti consentiti dal vivere civile. Le lezioni sono tenute dall'istruttore sportivo Massimiliano Magi, ex pugile della nazionale italiana dilettanti e da Davide Mosca, diplomato ISEF, preparatore atletico di affermati professionisti, attualmente impegnato in terapia manuale osteopatica e posturologia.

Il corso sta riscuotendo consensi unanimi, sia dai ragazzi che lo frequentano con entusiasmo, sia dagli insegnanti che ne apprezzano il taglio psico- pedagogico. Le lezioni sulla “nobile arte” utilizzano le ore curricolari di educazione fisica durante le quali viene spiegato agli alunni l'importanza dell'agire nei tempi e modi dovuti. Il pugilato classico è stato adattato per renderlo fruibile ad una platea eterogenea per sviluppo fisico e di sesso, ovviamente tutto si svolge in regime di assoluta sicurezza evitando il contatto diretto con il compagno-avversario. Per il momento il progetto coinvolge due classi terze ma il corso è modulabile anche per altre classi e può essere esportato anche in altri Istituti coinvolgendo le Istituzioni Scolastiche e Comunali.

I promotori dell'iniziativa – Massimiliano Magi e Davide Mosca - intendono ringraziare le insegnanti di educazione fisica: Margherita Viggiani, Paola De Mari, Giovanna Bellino per il sostegno al progetto nonché il personale ausiliario per la collaborazione durante le ore didattiche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-02-2015 alle 21:01 sul giornale del 21 febbraio 2015 - 2102 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/afH0