Strage di pesci lungo il Foglia, tonnellate di fango riversato nel fiume

Strage di pesci lungo il Foglia 2' di lettura 26/11/2014 - Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un nostro lettore che denuncia l'inquinamento del fiume Foglia.

Consorzio di Bonifica delle Marche, la mia principale domanda e' sanno cosa vuol significa questa parola? Per loro bonifica e' riversare tonnellate e tonnellate di fango nel fiume sottostante ... il fango che si trovava adagiato contro la parete della diga e' stato subdulamente riversato a valle durante una nottata in cui incombeva una pesante e duratura bomba d'acqua, hanno approfittato delle abbondanti pioggie per aprire le paratie di fondo della diga, l'acqua a valle e' arrivata con una violenza inaudita ho trovato pesci morti a piu' di 4 metri di distanza dal nomale livello del fiume, in alcuni punti il fango depositato supera il metro.

Lo hanno fatto nel 2012 ed e' stata una strage tonnellate di pesci morti, nel 2013 c'era poco da uccidere visto l'anno precedente, oggi 2014 lo rifanno, e di pesce ne e' morto tanto anche questa volta, ma ogni anno dobbiamo vedere queste scene, il fango dovrebbe essere estratto e smaltito, invece questo lavoro lo fanno fare al fiume spargendo fango fino al mare, poi questi fanghi sono sicuri? L'odore che emana e' tutto tranne che rassicurante.

Questa e' una parte presa dal sito del consorzio di bonifica in data 05 Novembre 2014: «Siamo in attesa delle piogge stagionali – spiega l’ingegner Riccardo Treggiari, responsabile per la sicurezza delle dighe gestite dal Consorzio di Bonifica – dobbiamo infatti aspettare che la portata arrivi ad almeno 1 METRO cubo al secondo, in questo modo si conterrà la torbidità delle acque rilasciate dagli scarichi durante lo svuotamento, senza creare problemi alla fauna ittica lungo l’asta fluviale».

In effetti non sono stati provocati problemi alla fauna ittica l'avete semplicemete uccisa, io non so' chi da l'ordine di aprire cosi' le paratie di una diga, sono solo pesci vero, se fosse stato qualunque altro animale avreste urlato tutti allo scandalo. Da amante della natura ho passato due giorni lungo il fiume a vedere cosa avete combinato e mi vergogno non avete rispetto il rispetto che i nostri vecchi ci insegnano fin da piccoli rispetto per la natura gli animani. Non chiedo tanto voglio solo i nomi di chi a diritto di distruzione su la natura perche' di questo si tratta 5km di fiume distrutto.


   

di Redazione





Questo è un articolo pubblicato il 26-11-2014 alle 14:54 sul giornale del 27 novembre 2014 - 6694 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, pesaro, fiume foglia, notizie pesaro, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/ab6C





logoEV
logoEV


.