Sferra un calcio a un poliziotto, 39enne livoriano finisce in manette

polizia 1' di lettura 26/11/2014 - Lunedì 24 novembre scorso, la polizia ha arrestato un cittadino livoriano di anni 39, residente a Pesaro, regolare sul Territorio Nazionale, per i reati di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Gli agenti, durante un giro di controllo nei pressi del parcheggio del supermercato Ipercoop di via Solferino, hanno notato il cittadino straniero intento ad effettuare una serie di telefonate con il suo cellulare, a cui sono seguiti brevi spostamenti, con fare circospetto, sino alle vicine strade, per poi tornare sul posto. I poliziotti, insospettiti dal comportamento dell'uomo, hanno deciso di procedere all’identificazione del sospettato.

Questi, però, all’avvicinarsi degli agenti, ha reagito con imprevista violenza, colpendo un poliziotto con un calcio e tentando di darsi fuga. Raggiunto, si è scagliato nuovamente contro gli operatori, che solo a fatica sono riusciti a bloccarlo ed a renderlo inoffensivo.

Nella circostanza un poliziotto ha riportato lesioni con 4 giorni di prognosi. Il successivo controllo sullo straniero non ha portato al rinvenimento di stupefacente. L’uomo è stato comunque tratto in arresto per il reato di resistenza a violenza a Pubblico Ufficiale.

Arresto convalidato dall’Autorità Giudiziaria, che ha rimesso in libertà lo straniero in attesa del processo, imponendogli l’obbligo di firma preso un Ufficio di Polizia.






Questo è un articolo pubblicato il 26-11-2014 alle 19:31 sul giornale del 27 novembre 2014 - 1655 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, pesaro, rossano mazzoli, notizie pesaro, cronaca pesaro, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/ab7G





logoEV
logoEV


.