Meteo: giornata di tregua, in attesa di una nuova intensa perturbazione

Geometeo precipitazioni previste sabato 15 novembre 2014 3' di lettura 14/11/2014 - Giornata odierna più stabile grazie ad un temporaneo aumento del campo barico. Attenzione però alla giornata di sabato: l'arrivo di una nuova intensa perturbazione atlantica determinerà un diffuso peggioramento sull'intero centro-nord! Maggiori dettagli nell'articolo.

Nel corso delle prossime ore la nostra penisola sarà interessata da un temporaneo promontorio anticiclonico che garantirà una maggiore stabilità atmosferica su gran parte delle regioni. Tuttavia si tratterà di una tregua momentanea: da occidente infatti è in arrivo una nuova intensa perturbazione di origine atlantica che causerà un diffuso peggioramento ad iniziare dai settori nord-occidentali già nel corso della serata odierna e che tenderà ad estendersi a tutto il centro-nord durante la giornata di sabato.

Nuove nevicate sono attese sull'arco alpino mediamente oltre i 1600-2000 metri di quota. I valori termici non subiranno particolari variazioni mantenendosi oltre la media, specie sulle regioni centro-meridionali grazie all'afflusso delle correnti miti pre-frontali dai quadranti meridionali.

Data questa situazione, la nostra regione vivrà un'altra giornata tutto sommato "tranquilla" dal punto di vista meteo, con cielo da poco nuvoloso o al più variabile. Tuttavia si segnala la possibile formazione di locali dense foschie e banchi di nebbia nella notte e al primo mattino nei settori costieri e vallivi interni. Dal pomeriggio-sera è atteso un generale aumento della nuvolosità di tipo alto e stratiforme da occidente che costituiscono la parte più avanzata della perturbazione che arriverà nella giornata di domani. Le temperature contineuranno a mantenersi decisamente miti per il periodo ed oltre la media, specie nei valori massimi. I valori minimi hanno subito invece un lieve calo grazie al rasserenamento del cielo che ha favorito un maggiore raffreddamento dei bassi strati dell'atmosfera.

PEGGIORAMENTO NELLA GIORNATA DI SABATO

Come precedentemente anticipato, tra la serata odierna e la giornata di sabato assisteremo al transito di un'attiva perturbazione atlantica che determinerà un diffuso peggioramento sull'intero centro-nord. Ancora una volta i maggiori fenomeni sono attesi sui settori alpini-prealpini, sulla Liguria e l'Alta Toscana grazie all'orografia e all'effetto stau che accentuerà notevolmente la fenomenologia. Previsti nuovi accumuli pesanti mediamente oltre i 60-80 mm con picchi anche di oltre i 100-120 in alcuni settori. Nuove piogge pesanti quindi che potranno causare ulteriori problematiche di carattere idrogeolgico viste anche le condizioni del terreno ancora saturo di acqua a causa delle piogge delle scorse ore. I settori alpini beneficeranno ancora di importanti accumuli nevosi anche se la quota neve continuerà a mantenersi piuttosto elevata (1600-2000 metri) a causa delle temperature che continueranno a mantenersi oltre la media grazie alle correnti meridionali.

Anche la nostra regione subirà gli effetti della perturbazione nella giornata di sabato a partire dal tardo pomeriggio-sera. Sono attesi precipitazioni sparse, localmente diffuse, specie tra l'anconetano ed il pesarese mentre il settore meridionale dovrebbe assistere a fenomeni più sparsi e meno abbondanti.

A cura di: Alessio Casagrande






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-11-2014 alle 09:26 sul giornale del 15 novembre 2014 - 1002 letture

In questo articolo si parla di attualità, meteo, meteo marche, Piogge intense, geometeo, geometeo.it, previsioni meteo marche, precipitazioni, intensa perturbazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/abvN





logoEV
logoEV


.