Meteo: estate settembrina agli sgoccioli. Tornano i temporali a tratti forti!

Geometeo, situazione martedì 9 settembre 2014 3' di lettura 09/09/2014 - Estate settembrina agli sgoccioli!! Temporali in arrivo al nord e via via anche sulle regioni centrali nel corso della giornata. Precipitazioni a tratti anche forti nella giornata di mercoledì e di giovedì tra il delta del Po' la Romagna e il settore costiero delle marche centro-settentrionali. Ecco tutti i dettagli per le prossime ore...

Il campo anticiclonico presente sul Mediterraneo centro-occidentale che nel corso degli ultimi 2-3 giorni ha favorito tempo stabile e clima di stampo estivo su gran parte della penisola, si stà pian piano attenuando, sotto la spinta di tese correnti fresche e molto instabili nord-atlantiche legate ad un profondo minimo ciclonico presente sulla Svezia.

Legato a questo vortice depressionario è presente un vasto fronte freddo che dalla Spagna orientale attraversa tutta l’Europa ed è ormai pronto a valicare le Alpi.

Al suo seguito affluiranno via via correnti fresche dai quadranti nord-occidentali che determineranno un deciso peggioramento specie sulle regioni settentrionali e centrali Adriatiche dove già a partire dal pomeriggio si svilupperanno diffusi rovesci temporaleschi a tratti anche di moderata/forte intensità.

Analizzando i modelli ad alta risoluzione consigliamo di prestare la massima attenzione specie ai settori centro-meridionali della Pianura Padana dove nel tardo pomeriggio/serata odierni si potranno sviluppare sistemi temporaleschi a supercella con forti raffiche di vento, possibili grandinate e precipitazioni a carattere di nubifragio.

Anche nella giornata di mercoledì e in quella di giovedì il maltempo colpirà via via gran parte delle regioni centro-settentrionali con fenomeni a carattere di rovescio o temporali diffusi ma che insisteranno maggiormente tra il delta del Po’, la Romagna e il settore costiero centro-nord marchigiano; possibili fenomeni temporaleschi a tratti forti anche sul litorale della bassa Toscana e sul Lazio, con nubifragi anche intensi sulla capitale. Il tutto sarà associato ad un sensibile calo delle temperature a partire da nord, dove nel corso della giornata di mercoledì sui settori alpini specie centro-orientali tornerà a cadere anche la neve fin verso i 2000 metri.

Venendo alle Marche, attualmente il cielo si presenta soleggiato o al più velato per nubi medio-alto stratificate che risultano localmente più diffuse sui settori appenninici interni centro-meridionali. Locali foschie e strati nebbiosi sono presenti in queste prime ore del mattino nei fondovalle interni a causa di modeste inversioni termiche, ma che tenderanno rapidamente a dissolversi. Le temperature minime della notte sono oscillate tra i +12/+16 gradi dei fondovalle interni e i +18/20 gradi della costa dove il clima risulta ancora tutto sommato estivo.

Nel corso della mattinata assisteremo ad un generale incremento della nuvolosità cumuliforme ad iniziare dai settori interni appenninici dove si potranno sviluppare rovesci anche di stampo temporalesco, in diffusione a macchia di leopardo verso il comparto collinare e costiero. I fenomeni risulteranno più probabili tra il nord pesarese e la Romagna e tra il maceratese e fermano.

L’instabilità tenderà ulteriormente ad accentuarsi nelle giornate di mercoledì e di giovedì quando durante le ore pomeridiane e serali potranno svilupparsi rovesci e temporali a tratti anche di moderata/forte intensità che colpiranno maggiormente la fascia collinare e costiera specie tra il pesarese e l’anconetano. Su queste zone sono previsti accumuli a fine evento che potrebbero raggiungere anche i 70-80 mm; prestare quindi attenzione ai possibili locali fenomeni di dissesto idrogeologico e all’esondazione dei corsi d’acqua minori a regime torrentizio.

I temporali saranno associati anche a forti raffiche di vento che potrebbero determinare la rottura di diversi rami creando problemi locali alla viabilità.

A seguito del peggioramento le temperature tenderanno a diminuire di diversi gradi portandosi su valori dai connotati più autunnali. La situazione risulta tuttavia molto dinamica e per tenervi costantemente aggiornati su dove nel dettaglio colpiranno i fenomeni, continuate a consultare il nostro portale dove verranno emessi nuovi articoli di approfondimento.

A cura di: Francesco Cangiotti






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-09-2014 alle 11:18 sul giornale del 10 settembre 2014 - 1822 letture

In questo articolo si parla di attualità, meteo, vento, meteo marche, allerta meteo, temporali, news meteo, geometeo, geometeo.it, previsioni meteo marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/9tR





logoEV
logoEV


.