Volley: Pesaro batte Olbia ma si fa complicato il discorso play-off

Volley Pesaro 2' di lettura 03/05/2014 - Volley Pesaro riscatta la sconfitta dell'andata contro Olbia, vincendo in casa 3-2, ma il discorso play-off resta comunque molto complicato. L'equilibrio nel primo set dura solo nei primi punti.

Al primo time-out tecnico Olbia conduce 8-5 e riesce ad incrementare il distacco con un muro su Gioia e ad una battuta che tocca il nastro e inganna le pesaresi. Olbia è brava a mantenere i 5 punti di vantaggio, grazie ad un ottima distribuzione di Sintoni e a qualche errore di troppo in attacco di Volley Pesaro. Sul 18-12 due muri su Iannone e un buon turno in battuta di Salvia riportano le pesaresi sul 17-19, ma non basta per riaprire il set. Sul 17-23 Bertini sostituisce Boriassi con Spadoni, mentre Olbia è costretta a cambiare Camarda per un infortunio alla caviglia. Ma il set finisce 18-25 per le ospiti.

Bella reazione delle ragazze di Bertini nel secondo parziale, giocato punto a punto. Con Camarda regolarmente in campo, Olbia riesce ad essere più precisa nelle situazioni di contrattacco rispetto a Pesaro, che va al time-out tecnico sotto 15-16. Coach Bertini carica le sue ragazze, che al rientro mettono a segno un parziale di 4-0. Sul 23-21sembra fatta, ma Olbia con uno scatto d'orgoglio si riporta sul 24 pari. La rimonta delle ospiti viene però annullata da una splendida Caterina Gioia, che chiude il parziale con due punti e trascina le compagne anche nel terzo set.

Olbia sembra accusare il colpo e va sotto 17-8, merito soprattutto di una Volley Pesaro concentrata e brava a tenere costantemente sotto pressione le avversarie. Le ragazze di Sechi non riescono più a reagire, e anche nel quarto parziale sono le padrone di casa a condurre il gioco. Avanti 11-7, Bertini è costretto a fare entrare Micheletti al posto di Battistelli, vittima di una brutta botta al naso. Ma sono le pesaresi a dettare i ritmi, grazie ad una battuta efficace e agli attacchi di Zuccarini e Gioia.

Le ospiti tentano il tutto per tutto, forzando al massimo la battuta e riuscendo a mettere in difficoltà la ricezione delle pesaresi, che piano piano perdono il piccolo vantaggio accumulato. Il finale di set è giocato punto a punto, ma questa volta è Olbia a spuntarla ai vantaggi.

Nel tie-break le padrone di casa tornano a dominare, trascinate dalla solita Gioia e dai muri di Boriassi. Finisce con un successo meritato per Volley Pesaro che saluta nel migliore dei modi il proprio pubblico.


   

da Volley Pesaro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-05-2014 alle 10:30 sul giornale del 04 maggio 2014 - 1135 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, volley, sport pesaro, volley pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/3ty





logoEV
logoEV
logoEV


.