Meteo: in arrivo intenso maltempo sulla nostra Regione

Geometeo: Meteo, in arrivo intenso maltempo sulla nostra Regione 2' di lettura 03/03/2014 - Ci attingiamo a vivere una fase di intenso maltempo sulla nostra Regione. In queste ore l'ingresso del sistema perturbato seguito da aria relativamente fredda sta cominciando distribuire fenomeni sul nord-ovest e parte del versante tirrenico e nelle prossime ore il tutto tenderà a spostarsi verso levante interessando quindi anche la nostra Regione dove, tra la sera e la notte, vi saranno i primi fenomeni.

Tale sistema nuvoloso è collegato ad una profonda e vasta struttura ciclonica che andrà a posizionarsi nella giornata di martedì tra Tirreno centrale, Lazio, Sud Marche e Abruzzo.

Questo vortice ciclonico farà affluire correnti molto umide ed instabili da est sud-est cariche di nubi e di fenomeni estesi che, stando alle ultime elaborazioni dei centri di calcolo colpiranno maggioremente il settore centro-settentrionale della Regione. Il settore sud (Maceratese-Fermano e soprattutto Ascolano) sembrerebbe essere troppo a ridosso del centro di bassa pressione e questo limiterebbe in parte la fenomenologia almeno in una prima fase.

Tuttavia in questi casi la situazione risulta essere molto complicata e soggetta a cambiamenti: basta infatti un lieve spostamento della struttura per stravolgere la previsione.

FOCUS MARTEDI' 4 MARZO

Quindi la giornata di martedì si presenterà particolarmente instabile sul nostro territorio, direi perturbata tra anconetano e soprattutto pesarese, con fenomeni estesi e diffusi anche di moderata o localmente forte intensità nelle zone ridosso della catena appenninica (previsti accumuli intorno o oltre i 50 mm). Infatti nel corso della giornata il leggero spostamento del minimo favorirà una parziale rotazione delle correnti che da est sud-est si disporranno a nord-est accentuando temporaneamente le precipitazioni nelle zone interne, specie a ridosso della dorsale grazie ad un accentuato effetto barriera (STAU).

Le precipitazioni assumeranno a carattere nevoso sui rilievi mediamente oltre i 1100-1300 metri con accumuli di diversi cm (secondo i modelli anche oltre i 30-50 cm) oltre i 1300-1500 metri, specie nelle cime del pesarese. In queste ultime zone sono attese delle vere e proprie bufere di neve. La ventilazione tenderà a rinforzare dai qudranti orientali di intensità moderata o localmente con locali raffiche maggiori lungo la fascia costiera e sulle alture appenniniche, specie settentrionali. Il mare tenderà divenire molto mosso, localmente agitato al largo nel settore settentrionale.

La giornata di mercoledì vedrà ancora una diffusa instabilità ma con fenomeni che dovrebbero risultare più sparsi e meno abbondanti. Neve in Appennino sempre oltre i 1200-1300 metri.

A cura di: Alessio Casagrande






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-03-2014 alle 20:52 sul giornale del 04 marzo 2014 - 1539 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, maltempo, neve, pioggia, meteo, mareggiate, news, vento, meteo marche, allerta meteo, news meteo, geometeo, geometeo.it, previsioni meteo marche, intenso maltempo, bufere di neve

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Zm4