SEL su Ex-Amga: il sindaco faccia, dopo il 30, anche il 31...

Ex Amga Pesaro area da bonificare 2' di lettura 19/01/2014 - Prendiamo atto che sulla dolorosa questione dell'ex-Amga il sindaco sta finalmente arrivando sulle posizioni che auspichiamo da tempo, ovvero sulla necessità di fare la bonifica del sito inquinato di via Morosini subito, e con soldi pubblici.

Nel suo intervento Ceriscioli finalmente ammette infatti che la possibilità di accedere a fondi comunali c'è, che le disponibilità nelle casse pubbliche ammontano addirittura a 9 milioni (quando la bonifica costerebbe probabilmente 3 milioni), e che chiedere una deroga al patto di stabilità per poterne usufruire "è un problema superabile", perché anche la Regione potrebbe darci la copertura con quote di patto. Insomma tutto quello che chiediamo fin dall'inizio di questa vicenda, ovvero l'intervento diretto degli enti pubblici con soldi pubblici, sarebbe fattibile e pure la strada più veloce. Sospettiamo infatti che il sindaco non abbia mai risposto al nostro interrogativo sui tempi tecnici del PORU perché neanche lui è in grado di stabilirne termini certi.

Il PORU è uno strumento nuovo, mai applicato, che dovrebbe contenere la progettazione degli interventi e tutte le verifiche necessarie, sia sull'area dell'ex-Amga, che su quelle dove si andrà a costruire in zona portuale; coinvolgerebbe anche soggetti privati, il piano del porto, la bonifica e via discorrendo, inoltre in scadenza di mandato della presente amministrazione: potremo aspettarci un iter veloce? Crediamo proprio di no.

Allora mettendo per adesso da parte colpe e responsabilità di comune e costruttori sulla vicenda, che ci interessano ma che lasciamo stabilire a chi di dovere, e pur comprendendo il suo tentativo di salvare capra e cavoli col PORU, per il bene dei cittadini ci auguriamo che il sindaco faccia anche l'ultimo passo che gli manca: chiedere la deroga al patto di stabilità e l'aiuto della regione. Visto che già è in alto nelle classifiche di gradimento, come ci dicono i giornali, dall'avvio delle procedure per la bonifica di un'area comunque pesantemente inquinata ne avrebbe sicuramente ancor più da guadagnare. O vuol forse lasciare questo annuncio ad uno dei contendenti della campagna elettorale? Faccia pure, purchè si faccia!


   

da Sel Pesaro e Urbino





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-01-2014 alle 11:31 sul giornale del 20 gennaio 2014 - 1006 letture

In questo articolo si parla di pesaro, ex Amga, notizie pesaro, sel pesaro ed urbino, area da bonificare, ex amga pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/XgC





logoEV
logoEV
logoEV


.