Buon Anno..... ma non a tutti....Il punto......di Francesco Taronna

Francesco Taronna 2' di lettura 31/12/2013 -

Buon Anno a chi sa sorridere, a chi sa carezzare, a chi sa sorvolare!
Buon Anno a chi sa dimenticare, a chi non sa odiare, a chi non pensa alla vendetta!
Buon Anno a quelli che si sciolgono quando ricevono un abbraccio dai propri pargoli o dai propri nipotini ed a quelli che si sentono fieri quando leggono negli sguardi dei genitori un lampo di ammirazione!
Buon Anno a quelli che, quando intraprendono una nuova avventura, pensano ai vantaggi che la collettività potrà ricavarne e poi anche ai propri!
Buon Anno a chi mette l'offerta per la mensa della Caritas, in forma anonima, nella propria Parrocchia o in un altro sito!
Buon Anno a chi dona agli altri parte del proprio tempo, ma non a quelli che s'impegnano fuori casa e giammai danno una mano per le faccende di casa per cercare di alleviare le fatiche delle madri o delle mogli!
Buon Anno ai tanti giovani esclusi dai processi produttivi, ai tanti bamboccioni costretti ma non a chi li ha confinati in quella condizione!
Buon Anno a chi non arriva alla fine del mese ed a chi non ha nemmeno di che iniziare il mese!
Buon Anno a chi diventa ogni anno più povero ma non a chi opera senza porre un freno a tale degrado!
Buon Anno a chi soffre per tanti motivi ma non a chi, pur avendone le facoltà, non fa nulla per cercare i rimedi alle sofferenze altrui!

Ai supponenti, agli arroganti, agli integralisti, ai voltagabbana, ai saltatori della quaglia, a quella decina di personaggi saccenti che in ogni comunità, autoqualificandosi come intellettuali progressisti, si arrogano il diritto di parlare per conto della verità assoluta... e guai a contraddirli....non auguro nulla, semplicemente che siano ripagati dalla loro condizione!

A tutte le famiglie auguro tanta gioia, a tutti i single non per scelta auguro il cambio della loro condizione, a tutti coloro che cercano una cura per superare una malattia rara auguro uno Stato che li carezzi e li guidi nella ricerca del meglio per i loro cari e non stacchi la spina alla speranza, a tutti i miei cari chiedo ancora tanta pazienza per continuare a sopportarmi!

Lavoro, affetto e buona salute è ciò che auguro per il 2014 alle Persone a me Care, a tutte le Lettrici ed Amiche, a tutti i Lettori ed Amici ed alla Redazione di Vivere Pesaro.

BUON ANNO!!! A presto!


   

da Francesco Taronna
 





Questo è un articolo pubblicato il 31-12-2013 alle 09:40 sul giornale del 02 gennaio 2014 - 3192 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, pesaro, vivere pesaro, notizie pesaro, attualità pesaro, capodanno pesaro, buon anno, Francesco Taronna, il punto di francesco taronna, il punto, anno 2014

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/WCE

Leggi gli altri articoli della rubrica Il punto......





logoEV
logoEV
logoEV


.