VivereVerde: in occasione di Halloween arriva il Fiore pipistrello...

Fiore pipistrello (Tacca chantrieri 'Black Beauty') 3' di lettura 31/10/2013 - In occasione della festa di Halloween ecco una pianta bellissima: il Fiore pipistrello...

Fiore pipistrello (Tacca chantrieri 'Black Beauty')

Questa bellissima e stranissima perenne da interno, appartenente alla famiglia delle Taccaceae ed è originaria delle foreste tropicali del Sud-Est asiatico, è stato introdotto in Europa ed in America alla fine del 1800, per scopi ornamentali. Caratterizzata da portamento eretto elegante, raggiunge un’altezza di 80/85 cm hanno almeno 3/4 grandi foglie ovate (17/20 cm) dall’aspetto lucido, margine lisco con nervatura pinnata. La sua grande particolarità sono i suoi fiori che produce, dall'aspetto tanto insolito quanto inquietante.
La fioritura avviene da Marzo a Ottobre, il fiore dal colore viola-nero raggiunge un'ampiezza di 25 cm, dal cui centro si diramano numerosi filamenti o "baffi" che superano oltre il mezzo metro di lunghezza. Purtroppo non è una pianta facile da coltivare, la tacca è una pianta tropicale che preferisce un ambiente con una forte umidità ambientale, ma l’effetto che provoca la sua fioritura è coinvolgente.

Terreno e Rinvaso

Per ottenere uno sviluppo ottimale preferiscono terreni soffici e ben drenanti che consentono un rapido allontanamento dell'acqua in eccesso, gradisce anche substrati leggermente acidi. Possiamo utilizzare del terriccio universale unito a perlite espansa (medioperlite) reperibile nei garden o nei vivai; e aggiungiamo al fondo del vaso 2/3 cm di argilla espansa che favorisce il drenaggio dell’acqua. Il periodo migliore per il rinvaso è normalmente alla ripresa vegetativa in primavera, oppure al termine della fioritura, ma principalmente quando il vaso è diventato troppo piccolo perché contenga la pianta, e le radici si sono sviluppate fino a riempire il vaso e spesso fuoriescono dai fori posti sul fondo del contenitore.

Esposizione

Le piante devono essere coltivate in ambiente luminoso, non al sole diretto ma nella mezz’ombra; il range di temperature ottimali di coltivazione sono comprese tra i 15°C ed i 25°C. Attenzione durante il periodo invernale poiché sotto ai 12°C la pianta inizia a dare segni di sofferenza, inoltre teme particolarmente le correnti d'aria fredda.

Annaffiature

Cercate di mantenere il substrato sempre umido e non fradicio, evitando che si asciughi troppo tra un'annaffiatura e l'altra o ristagni d'acqua nel sottovaso. Come avevo scritto all’inizio, richiedono un ambiente umido per cui è bene nebulizzare regolarmente le foglie con acqua non calcarea, d'estate quasi quotidianamente in modo da avere un microclima umido intorno alla pianta. Per mantenere una buona umidità nel terriccio si può sistemare il vaso sopra un sottovaso nel quale avrete sistemato del ghiaino o dell’argilla espansa (o altro materiale) sul quale appoggerete il vaso. In questo sottofondo lasciate sempre un po' d'acqua un modo che evaporando, garantisca un ambiente umido. Fate attenzione che il fondo del vaso non sia a contatto con l'acqua. Consiglio di usare dell'acqua demineralizzata o piovana oppure si può bollire l'acqua del rubinetto di casa.

Cure particolari

Andiamo a pulire la polvere e lo sporco che si accumula sulle foglie e vanno a ridurre la quantità di luce che arriva e di conseguenza nuocere la fotosintesi, il processo con cui le piante producono energia per la crescita. Ricordiamoci di eliminare le foglie che disseccano per evitare che diventino veicolo di malattie parassitarie. La sua propagazione può avvenire per divisione dei rizomi (nei primi mesi primaverili) o per semina.






Questo è un articolo pubblicato il 31-10-2013 alle 07:00 sul giornale del 31 ottobre 2013 - 3174 letture

In questo articolo si parla di attualità, halloween, pesaro, fiori, Giardinaggio, vivere verde, piante, fiore, festa di halloween, massimiliano cerri, paroleverdi, parole verdi, vivereverde, rubrica giardinaggio, dolcetto o scherzetto, fiore pipistrello, tacca chantrieri, black beauty

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/TPW

Leggi gli altri articoli della rubrica VivereVerde