Mercato al San Decenzio il 3 novembre: la replica dell’Anva

mercato 1' di lettura 28/10/2013 - Riguardo alle obiezioni sollevate da Paolo Rolfini a nome del Comitato Carducci sullo svolgimento del mercato ambulante del San Decenzio il giorno 3 novembre, Giovanni Rinaldi del direttivo Anva Confesercenti commenta: “Già in passato, nell’area del San Decenzio, in concomitanza con le festività di Ognissanti, è stata recuperata una data del mercato, non si tratta quindi di una novità".

"Accadde, per la precisione il 1 novembre 2011, e allora, giustamente, nessuno sollevò il problema. Non credo, infatti, che la nostra presenza, pur in un contesto particolare come quello di cui parliamo, possa essere giudicata offensiva o poco rispettosa. Gli ambulanti vanno lì semplicemente per lavorare e, in questo momento di crisi, non si può non recuperare una data di mercato. Per altro, le bancarelle aprono presto e, intorno alle 11-11,30 del mattino si può dire che l’attività di vendita è quasi al termine, quindi ritengo che si possano escludere anche eventuali problemi di viabilità o di fruibilità dell’area cimiteriale”.

“Siamo invece assolutamente d’accordo con Paolo Rolfini e con i commercianti del Carducci –conclude Rinaldi- sulla necessità di fare qualcosa per rivitalizzare quella zona, decisamente penalizzata dallo spostamento del mercato nell’area del San Decenzio. In merito, capiamo perfettamente le esigenze dei commercianti e, in sinergia con l’Amministrazione Comunale, siamo disponibili fin da ora a collaborare in tal senso”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-10-2013 alle 15:36 sul giornale del 29 ottobre 2013 - 1116 letture

In questo articolo si parla di attualità, mercato, confesercenti Pesaro-Urbino, san decenzio, mercato pesaro, mercato san decenzio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/TIi