Provincia di Pesaro-Urbino e Regione perdono un altro treno! Italo: disinteresse e superficialità!

Italo 1' di lettura 21/10/2013 - Venerdì mattina alle 11 presso lo stand Italo alla fiera del turismo di Rimini e' stata presentata l'offerta di Nuovo Trasporto Viaggiatori, meglio conosciuto come NTV, da Milano e Torino verso Ancona, in vigore dal 15 dicembre. Nessuno della Regione Marche era presente all'evento.

Gioverebbe ricordare che lo scorso dicembre la Regione stessa si fece promotrice dell'iniziativa "Italo sull'Adriatica" organizzando una conferenza stampa ad Ancona ed annunciando in pompa magna la proficua collaborazione.

Durante la presentazione al TTG e' emerso che la fermata di Pesaro dei treni Italo non sarà messa in vendita finché RFI (Rete Ferroviaria Italiana) non garantirà una data di consegna dei lavori di rialzo dei marciapiedi, tutt'ora in esecuzione. Si ricorda che i treni Italo possono fermarsi solo nelle stazioni che hanno i marciapiedi cosiddetti rialzati.

Ci si domanda come mai la Provincia di Rimini ha collaborato a stretto contatto con RFI ed NTV affinché ci fosse una data per il termine dei lavori mentre la Provincia di Pesaro, ma ancor più la Regione Marche non abbiano nemmeno accennato alla questione, mostrando disinteresse e superficialità nei confronti degli interessi dei propri cittadini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-10-2013 alle 16:10 sul giornale del 22 ottobre 2013 - 1610 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, ferrovie, ntv, Giancarlo d'anna, stazione di pesaro, italo, ttg, fermata di pesaro, italo a pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Tnd