Rugby: la Guidi Impianti Pesaro si prende lo scalpo di Cecina

Pesaro Rugby 2' di lettura 13/10/2013 - Seconda partita di campionato, seconda vittoria e primo posto in campionato. La Guidi Impianti Pesaro Rugby torna da Cecina con un importante successo per 18-15 contro l'unica squadra che alla prima giornata era riuscita a prendere il punto di bonus segnando quattro mete. I giallorossi invece sono riusciti a non fare mai oltrepassare la loro linea di meta dai toscani, a punti solo attraverso cinque calci di punizione.

Pesaro è riuscita invece a schiacciare l'ovale due volte, una per tempo, prima con la seconda linea Jaouhari e poi con Gai che concludeva una bella azione azione lanciata dai propri ventidue dall'apertura Mattia Martinelli. Non si pensi però che per i pesaresi sia stata una passeggiata portare a casa il successo. Se infatti partivano subito in meta con la meta di Jaouhari, poi è stata battaglia vera con i toscani che bravi a sfruttare i troppi falli dei pesaresi portandosi sul 12-5. Al rientro in campo fortunatamente Pesaro riesce a mettere ordine e mettere più volte in difficoltà i toscani. Da qui prima la meta di Gai, trasformata da Marco Martinelli che poi ha centrato due calci piazzati per il 18-15 finale.

“E' stato un match in cui ha regnato inizialmente la confusione – spiega il tecnico pesarese Ernesto Ballarini – ci siamo rilassati dopo essere andati in vantaggio e poi commesso troppi falli. Di certo ha pesato anche la lunga trasferta, ma poi quando abbiamo ritrovato il nostro gioco siamo riusciti a portare a casa la partita. Punti importanti anche perché sarà dura per tutti venire a vincere a Cecina, squadra giovane, con giocatori importanti in mischia”.

Guidi Impianti Pesaro Rugby: Marco Martinelli, Panzieri, Gai, Ulissi, Nardini (Babbi), Mattia Martinelli, Cardellini (Ballarini), Cecconi (Riccardi), Sanchioni (Sperandio), Scavone, Battisti, Jaouhari, Galdelli, Pizzutti, Casoli All. Ballarini A disp. Minardi, Tarini, Gostoli

Classifica: Jesi e Pesaro punti 8; Unione Tirreno punti 6; Cecina, Arezzo e Amatori Parma punti 5; Livorno, Noceto, Piacenza punti 4; Rugby Parma punti 2; Terni e Modena punti 0. ^ Piacenza Rugby 4 (quattro) punti di penalizzazione per mancata partecipazione all’attività obbligatoria Under 14.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-10-2013 alle 13:30 sul giornale del 14 ottobre 2013 - 1402 letture

In questo articolo si parla di sport, rugby, pesaro, Pesaro Rugby, sport pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/S3u