Perché nessuno propone Vimini alla guida della segreteria provinciale PD?

Daniele Vimini sul palco di Festa Pesaro 1' di lettura 10/10/2013 - "Sono intervenuto al Comitato comunale PD di mercoledì 9 ottobre per evidenziare la scarsa lungimiranza politica che ha caratterizzato negli ultimi mesi gran parte dei componenti del suddetto organismo decisionale - commenta Pierpaolo Bellucci, membro del Comitato comunale PD Pesaro".

"Da gennaio 2013 sappiamo che il Partito Democratico Pesaro-Urbino dovrà eleggere un nuovo segretario provinciale. E da aprile 2013 sappiamo che Daniele Vimini non ha intenzione di ripresentarsi come segretario comunale. Trovo assurdo che in tutti questi mesi nessuno (o quasi) abbia proposto la figura di Vimini come la più adatta a guidare il PD provinciale, dopo 7 anni di guida del PD Pesaro (capoluogo di provincia e seconda città delle Marche)".

"Trovo assurdo che tra i 44 firmatari della lettera con la quale chiedono a Vimini di restare alla guida del PD comunale fino alle Amministrative 2014, nessuno abbia anteposto gli interessi del PD provinciale - che necessita di una guida forte con esperienza (e non di giovanilismo) - al pur impegnativo lavoro da svolgere nella città di Pesaro, per il quale si poteva e si può ancora trovare una figura capace. Se i dibattiti non vengono sollevati, poi non emergono nemmeno le disponibilità da parte di persone con le giuste credenziali".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-10-2013 alle 07:24 sul giornale del 11 ottobre 2013 - 1045 letture

In questo articolo si parla di politica, pesaro, pd, Pd pesaro, daniele vimini, notizie pesaro, Pierpaolo Bellucci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/SS5





logoEV