In Pescheria 'l'ospite Demiurgo' di Giacomo Cardoni

l'ospite Demiurgo di Giacomo Cardoni 1' di lettura 10/10/2013 - Come lo scorso anno, anche quest’edizione di Perepepè presenta la performance artistica di Giacomo Cardoni, l’ospite in giacca rossa che accoglie i visitatori e li invita a prendere parte a una installazione in itinere per tutta la durata del festival.

Giacomo, straniero e padrone di casa, coinvolge il pubblico a partecipare in prima persona, chiedendogli di lasciare un impronta, una forma, di esprimersi liberamente sulla cera che consegna durante la sua azione artistica. I lavori raccolti verranno poi esposti giornalmente, diventando installazione negli spazi della Pescheria, prendendo il nome di: HUM•morfosi; una vera e propria collezione di "Metamorfosi (H)Umane".

Gradualmente, ogni traccia custodita dalla cera entrerà così a far parte anche della narrazione fotografica e dialogherà anche con i suoi personaggi, in una sempre più ampia e luminosa costellazione di emozioni. Quello che in fine verrà presentato come lavoro ultimato sarà un vero e proprio "Bestiario di impressioni umane", e se volete saperne di più, andate a visitare gli spazi di Perepepè, che anche voi potreste parteciparvi.






Questo è un articolo pubblicato il 10-10-2013 alle 10:10 sul giornale del 11 ottobre 2013 - 1087 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, pesaro, vivere pesaro, Centro Arti Visive Pescheria, giacomo cardoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/SUt