Fusione dei Comuni, Varotti: 'Comuni insieme è solo positivo'

Amerigo Varotti 1' di lettura 09/10/2013 - "L’avviato iter di fusione dei comuni di Belforte all’Isauro, Lunano e Piandimeleto per la costituzione del nuovo comune di “Montefeltro sul Foglia”, così come la decisione dei Comuni di Colbordolo e Sant’angelo in Lizzola di iniziare un percorso per giungere all’obiettivo della nascita di un nuovo Comune (di cui alcuni parlano del nome ValleFoglia) ci trova assolutamente d’accordo – commenta il Direttore di Confcommercio Amerigo Varotti ".

"Anzi rivendichiamo di essere stati i primi, se non gli unici tra le associazioni imprenditoriali, in tempi non sospetti, a sollecitare questi progetti di accorpamento e fusione. Il nostro Presidente Angelo Serra aveva anche sollecitato una riflessione sull’opportunità di fondere i Comuni di Gradara e Gabicce Mare per creare il Comune turistico più importante della Regione. Ciò consentirebbe di avere comuni di dimensioni più ampie, realizzare un efficace risparmio dei costi amministrativi, di personale, burocratici e politici e di ottimizzare e migliorare i servizi per i cittadini e imprese".

"Domenica scorsa, nella vicina Romagna, i cittadini dei Comuni di Torriana e Poggio Berni (nel riminese) hanno votato a favore della fusione dei rispettivi Comuni nel Referendum previsto dall’attuale legislazione".

"Confidiamo – conclude Varotti – che questo percorso, mettendo da parte campanilismi, si possa concretizzare anche da noi e siamo disponibili a supportare tutte le iniziative che le Municipalità vorranno assumere. Compresa l’adesione al comitato per il Sì alla fusione dei Comuni di Colbordolo e Sant’Angelo in Lizzola".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-10-2013 alle 09:37 sul giornale del 10 ottobre 2013 - 1119 letture

In questo articolo si parla di attualità, confcommercio, pesaro, Confcommercio Pesaro ed Urbino, amerigo varotti, notizie pesaro, fusione comuni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/SPU