Manuel....continua a stupire.....Il punto......di Francesco Taronna

Francesco Taronna 2' di lettura 08/10/2013 - Con delibera federale, Manuel De March non può più tirare con l'arco in alcuna gara ufficiale FITARCO.....tale disposizione è stata ribadita anche da alcuni magistrati del tribunale( il minuscolo è voluto) di Pesaro, con sentenza del luglio 2012!!! La motivazione? Perchè Manuel è una persona DOWN!!!

E già...sempre lo stesso Manuel, quello che ha ottenuto tanti podi nel nuoto, nelle bocce e nel tiro con l'arco confrontandosi con i normodotati! Quello che ha ottenuto la ripetuta solidarietà degli studenti compagni di gara nel Tiro con l'Arco. Studenti che si sono astenuti dal gareggiare se non fosse stato concesso lo stesso diritto al loro collega Manuel, fino ad ottenerne il reintegro nelle gare. Gare che lo hanno visto sul podio.

Come è possibile che l'ottusità di alcuni renda vani gli sforzi collettivi di un gruppo di istruttori, docenti, familiari che hanno trasformato una "diversità" in motivo di affermazione. Questi hanno dimostrato come il fare ottenga molti più risultati del teorizzare e quando i risultati arrivano i teorici si spaventano di fronte agli stessi arrivando persino a negarne l'evidenza. Manuel è uno di noi e va trattato come tale, anzi è uno di noi che è riuscito a stupirci ed al quale deve andare il riconoscimento di tutti comprese le istituzioni. Quale esempio migliore per far capire a ciascuno che non bisogna mai darsi per vinti, che dalla diversità possono scaturire anche motivi di orgoglio.

Invito i tanti che leggono questa rubrica a fare una visitina alla Pagina Fb "I trucioli di Pinocchio" troverete di che stupirvi, vedrete Manuel estrinsecare tutta la sua genialità e la sua manualità, vedrete prendere forma, grazie alla sua creatività, caparbietà, pazienza e volontà, oggeti di una eleganza unica, oggetti che stanno conquistando la penisola ed anche le isole, nel mentre continua a frequentare l'istituo d'arte di Fano. Mettete un mi piace e diventate amici, anche questa è solidarietà.

Le istituzioni non possono limitarsi a riceverlo e a dargli un attestato di benemerenza, occorre che s'impegnino per rimuovere tutti gli ostacoli che ne impediscono l'affermazione. Lo scrivente ha provveduto ad inviare richiesta di riconoscimento dell'eccellenza Manuel al Presidente della Repubblica e di riconoscimenti per tutti coloro che hanno collaborato per il raggiungimento di tali traguardi.

Questa storia deve servire da stimolo per rimuovere tutti gli ostacoli che ancora impediscono ai "diversi" di potersi affermare in un contesto di "normalità". Spesso le leggi ed i regolamenti fatti dagli uomini sono spietati....soprattutto verso chi avrebbe più diritto e bisogno di tutele!

A presto!






Questo è un articolo pubblicato il 08-10-2013 alle 08:47 sul giornale del 09 ottobre 2013 - 3157 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, pesaro, ragazzo, vivere pesaro, notizie pesaro, Francesco Taronna, il punto, manuel de march, down, ragazzo down

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/SMF

Leggi gli altri articoli della rubrica Il punto......