A rischio di chiusura la sede Telecom Italia di Pesaro: la lettera del sindaco Ceriscioli

Telecom Italia 1' di lettura 08/10/2013 - Riportiamo la lettera del Sindaco di Pesaro inviata alla Direzione Aziendale di Telecom Italia, a seguito dell'iniziativa dei lavoratori e delle lavoratrici del 187 di Pesaro, sede che rischia la chiusura ed il trasferimento a Rimini.

Spett.le Direttore
Apprendo con disappunto la decisione di procedere alla chiusura della sede Telecom Italia di Pesaro (Call Center 187). Capisco che siamo tutti impegnati a revisioni di spesa, ognuno nel proprio ambito di gestione, mi permetto di far presente che, se tale scelta, rientra in un ottica di risparmio dei costi, considerato che 1a sede di Pesaro è di proprietà di Telecom Italia, a differenza della sede di Rimini, già questo comporta una riduzione dei cosi di gestione.

Confido in un ripensamento che possa garantire alla nostra città di mantenere il presidio Telecom di Pesaro, garantendo continuità lavorativa delle 20 unità in esso impegnate.

Certo dell’attenzione che rivolgerà al caso, invio distinti saluti.


Luca Ceriscioli






Questo è un articolo pubblicato il 08-10-2013 alle 14:13 sul giornale del 09 ottobre 2013 - 2732 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, pesaro, vivere pesaro, luca ceriscioli, telecom italia, notizie pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/SNS





logoEV