Mare: un'estate più sicura grazie al presidio dei Vigili del Fuoco

Vigili del fuoco in mare 3' di lettura 01/07/2013 - Martedì 2 Luglio 2013, alle ore 17.00, presso la Prefettura di Pesaro, sarà sottoscritta la Convenzione tra il Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Pesaro e Urbino ed i seguenti enti/Associazioni: • Comune di Pesaro • Comune di Gabicce Mare • Comune di Fano • Associazione Dilettantistica Sportiva Club Nautico Pesaro.

La convenzione prevede un servizio di vigilanza e salvataggio sulle spiagge e relativi specchi acquei prospicienti. La convenzione, in analogia alla stagione estiva 2012 e 2011, prevede l’istituzione di un presidio acquatico di Vigili del Fuoco lungo il litorale tra Fano e Gabicce Mare. Il presidio – due unità Vigili del Fuoco con moto d’acqua – garantirà un servizio di sorveglianza e salvataggio dei bagnanti nelle spiagge comprese tra Gabicce Mare e Fano.

Le unità dei Vigili del Fuoco non sono unità in servizio ordinario, bensì richiamate in turno libero per assicurare un soccorso straordinario a vantaggio della popolazione. L’iniziativa è stata messa a punto dal Comando Provinciale VVF di Pesaro e Urbino. I citati enti ed Associazione Dilettantistica Sportiva “Club Nautico Pesaro” si sono impegnati a sostenere l’iniziativa dei VVF con un contributo economico di 8700 euro a favore del Ministero dell’Interno. La Prefettura ha sostenuto l’iniziativa proposta dal Comando Provinciale VVF, riconoscendo la piena validità della stessa, in quanto finalizzata ad aumentare gli standard della sicurezza durante la stagione balneare che, come noto a tutti, richiama sulle spiagge pesaresi moltissimi turisti e residenti.

E’ stata giudicata utilissima anche dalla Capitaneria di Porto di Pesaro, soprattutto per l’uso del mezzo – la moto d’acqua – che meglio di altri natanti si presta al soccorso rapido dei cosiddetti pericolanti. La moto d’acqua infatti è un mezzo veloce ed inaffondabile, dotato di barella per il recupero del pericolante e governata da due VVF in possesso di abilitazione al Soccorso Acquatico di superficie, equipaggiati con Dispositivi di Protezione Individuale che rendono l’intervento sicuro, non solo con riguardo alla sicurezza del soggetto pericolante, ma anche per gli stessi soccorritori.

Il Comune di Pesaro e il Comune di Fano hanno un ruolo fondamentale nell’ambito del progetto, in quanto le due basi logistiche del presidio insistono sul demanio comunale di Pesaro (località Baia Flaminia e Fosso Sejore). In particolare i giorni di presidio sono stati individuati come segue:

LUGLIO: 6 – 7 – 13 – 14 – 20 – 21 – 27 – 28; dislocazione: Baia Flaminia
AGOSTO: 3 – 4 – 10 – 11 – 12 – 13 – 14 – 15; dislocazione: Baia Flaminia
AGOSTO: 16 – 17 – 18 – 24 – 25; dislocazione: Fosso Sejore.

La Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Pesaro ha fornito utili indirizzi circa le modalità di coordinamento del servizio di soccorso che i Vigili del Fuoco andranno ad espletare. Difatti il quadro normativo vigente in tema di salvaguardia della vita umana in mare affida alla Capitaneria di Porto – Guardia Costiera il coordinamento del soccorso in mare, indipendentemente dalla tipologia di mezzi nautici con cui il soccorso viene affrontato.

L’orario del presidio è di otto ore al giorno, segnatamente dalle ore 9.30 alle 17.30, orario caratterizzato da una maggiore presenza di bagnanti.


da Vigili del Fuoco
Comando Provinciale di Pesaro-Urbino





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2013 alle 16:15 sul giornale del 02 luglio 2013 - 1262 letture

In questo articolo si parla di attualità, vigili del fuoco, pesaro, vivere pesaro, Comando Provinciale Vigili del fuoco, notizie pesaro, mare pesaro, Vigili del Fuoco di Pesaro e Urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/OUY





logoEV
logoEV