Montelabbate: 'L’arte in trincea. Anselmo Bucci e la Prima Guerra Mondiale'

Opera di Anselmo Bucci 2' di lettura 27/05/2013 - A quasi cento anni dall’inizio della Prima guerra mondiale, Montelabbate dedica un importante evento espositivo al tragico conflitto che ha cambiato la storia dell’Italia e dell’Europa. E lo fa chiamando a testimone una delle più illustri sensibilità artistiche che la nostra terra ha generato nel secolo scorso: Anselmo Bucci.

La mostra, dal titolo “L’arte in trincea. Anselmo Bucci e la Prima Guerra Mondiale”, verrà inaugurata Domenica 2 Giugno alle ore 18 presso gli ambienti dello Storico Palazzo Municipale di Montelabbate. L’esposizione, proveniente da un recente allestimento presso la Fondazione Benzi Zecchini di Caerano San Marco (TV), abbraccia idealmente le due regioni che vedono gli esordi di Anselmo Bucci, artista di origini marchigiane ma che di fatto intraprende la sua formazione artistica in terra veneta.

Curata da Luciano Rossetto con la consulenza storica del professor Lucio De Bortoli, l’esposizione riunisce le cinquanta incisioni a puntasecca che compongono la cartella “Croquis du front italien” (Parigi, 1917) in cui Anselmo Bucci racconta la sua esperienza al fronte del primo conflitto mondiale in qualità di volontario ciclista al fianco dei futuristi Marinetti, Boccioni e Sant’Elia. In queste incisioni, invece di soffermarsi sugli aspetti spettacolari della guerra, Bucci riunisce una serie d’immagini poetiche ed espressive in cui narra, con l’occhio vigile dell’artista e del “camerata”, la vita del battaglione più nei momenti di riposo che durante i combattimenti. Una raccolta dalla duplice anima, dove al taglio altisonante ed euforico della prefazione fa riscontro una narrazione per immagini espressa in toni pacati e malinconici. La rassegna incisoria sarà accompagnata anche da una piccola antologia letteraria tratta dai principali autori italiani attivi durante il conflitto bellico e da pannelli cronologici utili a guidare il visitatore nella comprensione degli eventi storici.

L’evento è organizzato dalla Associazione Culturale “Mons Abbatis“ con il patrocinio del Comune di Montelabbate, in collaborazione con il Comune di Caerano San Marco (TV), l’Associazione Nazionale Incisori Contemporanei e con il generoso contributo di Veneto Banca.

L’esposizione, a ingresso gratuito, sarà poi visitabile fino a Domenica 16 Giugno con apertura nei giorni di Sabato e Domenica dalle 17 alle 19 e in altri orari, su prenotazione. Info: 349.8605868 – monsabbatis@libero.it.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2013 alle 10:10 sul giornale del 28 maggio 2013 - 2982 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, montelabbate, associazione culturale, mons abbatis, mostra montelabbate

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/NsM





logoEV
logoEV