Una domenica speciale per i Fidanzati, a Loreto con l'Arcivescovo Piero Coccia

Fidanzati a Loreto 3' di lettura 22/03/2013 - Una bellissima giornata , quella trascorsa da 30 coppie di ragazzi, il 17 marzo scorso presso il Santuario della Santa Casa di Loreto, per l’annuale ed ormai tradizionale "Incontro Fidanzati".

Alla presenza di S.E. Piero Coccia e accompagnati da Padre Mario Amadeo, responsabile della Pastorale Familiare dell’Arcidiocesi, erano presenti i fidanzati che hanno svolto i corsi in preparazione del matrimonio presso le Parrocchie di S. Luigi Gonzaga, Sacro Cuore di Soria S.Francesco, S.Pietro in Calibano, S.Veneranda, S.Paolo, S.Maria regina e Osteria Nuova e le famiglie che hanno coadiuvato i vari corsi tenuti dai Sacerdoti. I ragazzi, hanno vissuto una intensa giornata, culminata con le relazioni di Marco e Maria Cristina, famiglia della diocesi di Bovolone (Diocesi di Verona) e l’omelia dell’Arcivescovo.

La giornata è iniziata alle 08.30 con la partenza da Pesaro alla volta di Loreto. Una volta arrivati, i coniugi Bazzani, hanno tenuto, nella Sale del Crocefisso, una relazione su “IL PROGETTO DI DIO SULLA COPPIA” . Appartenenti alla Diocesi di Verona, hanno come riferimento Mons. Renzo Bonetti e sono inseriti nell’ Associazione di fedeli “Servi Familiae”. Questo gruppo, è nato dal desiderio comune e condiviso di alcune coppie di sposi cristiani che sentono la necessità di esprimere la loro identità più vera nella bellezza del matrimonio.

L’Associazione non ha come scopo quello di promuovere l’appartenenza all’Associazione stessa, ma quello di far crescere in tutti gli sposi cristiani, all’interno della propria Chiesa locale, la coscienza del dono ricevuto. Hanno avuto il compito di ribadire alcuni punti fondamentali che sono alla base del Sacramento del Matrimonio. Innanzitutto si è partiti dal concetto che il Fidanzamento è “Un Tempo Di Grazia” in cui finisce l'individualismo nella fede ed inizia il cammino di coppia e più ci si ama più si diventa Portatori D'Amore e Speranza per il Mondo. Purtroppo l'amore umano è debole ma grazie all'intervento dello Spirito Santo viene fortificato in Cristo che rimane in stato di permanenza nella coppia. Così grazie a Lui la diversità e la complementarietà diventano ricchezza e non motivo di divisione.

A seguire, è stata celebrata la Santa Messa, sempre nello stesso luogo, con l’Arcivescovo Mons. Coccia che si è molto soffermato sulla Fede. La fede nel Signore genera la novità ed è Gesù che ci ha portato questa novità, l'ha attualizzata. E il Matrimonio, se fondato sulla fede nel Signore ha una struttura davvero diversa. E' la fede che arricchisce il matrimonio di spessore, bellezza, vitalità, sapore, colore, fascino. E' questo che l' Arcivescovo augura alle coppie che celebreranno il Sacramento del Matrimonio: generare la vita matrimoniale nella fede ed essere testimoni della novità portata da Cristo. Occorre fare una scelta e rimanere fedeli ad essa, indispensabile perchè si realizzi tutto ciò è la comunità cristiana. In essa gli sposi troveranno il sostegno e il confronto.

Nel pomeriggio, dopo essersi trasferiti in un’altra struttura, i coniugi Bazzani hanno fatto dibattere le coppie su due domande : 1) Cosa centra Dio nella nostra coppia ? 2) Nel tempo di fidanzamento abbiamo costruito il nostro noi di coppia ? Quali difficoltà abbiamo trovato ? Poi, dopo che ogni referente ha riportato quello che era emerso nelle discussioni nei vari gruppi, Sua Eccellenza Piero Coccia ha fatto un breve cappello a quanto esposto e salutato tutti i partecipanti a quali è stato consegnato anche un ricordo della bella giornata trascorsa insieme.








Questo è un articolo pubblicato il 22-03-2013 alle 08:02 sul giornale del 23 marzo 2013 - 1446 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, loreto, vivere pesaro, vis pesaro, notizie pesaro, calcio serie d, luca pandolfi, fidanzati pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/KVC





logoEV
logoEV


.