La Cgil condanna Forza nuova: 'pseudo organizzazione antidemocratica'

cgil 1' di lettura 14/02/2013 - Inaccettabile ed intollerabile il gesto compiuto dai militanti di Forza nuova che la scorsa notte hanno sbarrato il cancello dell’ufficio immigrazione della Questura. Intollerabile il razzismo di questa pseudo organizzazione e inaccettabili le continue provocazioni ai danni degli immigrati oltre ai continui richiami al fascismo e ai suoi metodi.

La Cgil Pesaro e Urbino, denuncia il comportamento di Forza nuova ritenendolo insostenibile e lancia un appello a tutte le forze democratiche e alle Istituzioni del nostro territorio affinché vigilino ed intervengano per evitare il ripetersi di simili gesti razzisti e xenofobi, tenuto conto di quanto sottile sia il confine tra la legittima propaganda politica e certi comportamenti antidemocratici, al limite ed oltre la legalità.

Queste persone invocano rastrellamenti ed espulsioni massa. Parole ed azioni dettate da un profondo odio razziale che, sostiene la Cgil, non può e non deve attecchire in un territorio come il nostro che persegue i valori della coesione sociale e dell’integrazione. Pertanto, ribadisce la Cgil, l’assurda equazione straniero =delinquente non ci appartiene così pure certe politiche a cui il centrodestra ci ha abituati che mettono in contrapposizione l’uno contro altro, non soltanto gli immigrati, per dividere il paese e aumentare la conflittualità sociale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-02-2013 alle 10:05 sul giornale del 15 febbraio 2013 - 1217 letture

In questo articolo si parla di attualità, cgil, pesaro, notizie pesaro, cgil pesaro, cgil pesaro e urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/Juq





logoEV
logoEV


.