Premio 'Pasqualon': il vincitore è Fernando Magi

Premio 'Pasqualon': il vincitore è Fernando Magi 2' di lettura 25/09/2012 - Sabato 22 settembre alle ore 17,30 nell’Auditorium di Palazzo Montani Antaldi si è svolta la manifestazione conclusiva della quattordicesima edizione del Premio di Poesia Dialettale Odoardo Giansanti detto “Pasqualon” nell’ambito della Provincia di Pesaro e Urbino.

Manifestazione nella quale si è conosciuto il vincitore del Premio 2012. La Commissione Giudicatrice, ringraziata dal Presidente del Dopolavoro Aziendale CRPS – Banca Marche Andrea Gladioli, composta da cinque conoscitori del vernacolo, anonimi fra loro: Paolo Cappelloni, Sergio Giovannelli, Carlo Pagnini, Marco Pensalfine, Riccardo Paolo Uguccioni, ha valutato le opere pervenute consegnando i risultati alla segreteria del Premio, che ha, a sua volta, stilato la graduatoria.

Il Premio è stato vinto da Fernando Magi di Pesaro, che ha dedicato il premio e ringraziato il Prof. Marcello Martinelli per l’aiuto datogli negli anni, con la poesia “Vita Spensierata” premiato dal Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro Gianfranco Sabbatici dal suo vice Leonardo Luchetti e da Andrea Gadioli. Altri poeti segnalati:Elvio Grilli, Bruno Lodovici premiati da Leonardo Luchetti.

La sezione scuole ha visto la partecipazione dell’Istituto Comprensivo F.lli Mercantini con la classe V A della Scuola Primaria di S.Ippolito con l’insegnante Fadia Fugazza premiati da Stefano Magi e Gianfranco Sabbatini. La Premiazione è stata preceduta dalla visione del DVD Carlo Pagnini legge Pasqualon realizzato per l’occasione da Gianni Balista con il contributo di Fabio Balista, Paolo Pagnini, Marcello Luchetti, Carlo Pagnini, omaggiati con riconoscimenti dal Presidente Andrea Gadioli e dal maestro d’arte Carlo Venturini il quale ha donato un busto di un ironico Pasqualon al Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro. Altri riconoscimenti sono stati consegnati al Maestro d’Arte Carlo Venturini, al pittore Claudio Benoffi.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro e il Dopolavoro Aziendale Cassa di Risparmio di Pesaro – Banca Marche si sentono sempre più impegnate a proseguire nell’intento di continuare a proporre questo biennale premio di poesia allargato anche alle Scuole della Provincia.

Vita spensierata

Gióga fjulén e godj sti mument
adess ch’ancora ‘n t’ sà cò l’è i pensir,
strélla e schiamazza préma che i suspir
i arempirà ‘l tu cor d’aviliment
par via d’ na vita grigia e cunplichèda.
Pensa ma i giógh e nun avé mèi prèscia
de dventè grand, tè prova, préma d’ créscia,
se t’j la fa d’ nascost senza fèt véda
a sparpajè tel mond una venteda
d’ chel bonumor, c’è modi ch’ la tu gioia
posa gambiè i mus lóngh in t’ na riseda
e da le facc vilid scanc’lè la noia
ch’ chiapand el post d’ cla vita spensiereda
la c’ fa canpè acsé tant de malavoja.


Fernando Magi


da Premio di Poesia Dialettale Odoardo Giansanti





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-09-2012 alle 16:24 sul giornale del 26 settembre 2012 - 2613 letture

In questo articolo si parla di cultura, pesaro, pasqualon, poesia pesaro, dialetto pesarese, premio pasqualon, fernando magi, poesie in dialetto, Premio di Poesia Dialettale Odoardo Giansanti, vita spensierata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/EcM