Perepepè: il programma dal 26 al 30 settembre

Perepepè: percorsi tra musica, teatro, cinema, parola, immagine e cibo 7' di lettura 25/09/2012 - Perepepè è iniziato con con due alti squilli, infatti, dopo essersi messi in testa l’idea di reinterpretare gli spazi di Fondazione Pescheria e della ex chiesa del Suffragio, gli organizzatori - Radio Pereira e Quilombo - hanno puntato a reinterpretare anche la forma-vernissage che caratterizza solitamente le inaugurazioni di eventi artistici.

Così sabato 22 settembre il pubblico che ha affollato l’appuntamento della vernice, si è trovato di fronte ad una frizzante carrellata di una trentina di artisti, scrittori, illustratori, organizzatori - solo una parte delle quasi 200 persone che ha lavorato fino ad oggi alla preparazione dell’evento e che parteciperà alle serate in programma per un mese.

Gli artisti in questione, molti dei quali giovani, hanno avuto 30 secondi a testa per presentarsi con una frase, un pensiero dando vita ad una caleidoscopica rassegna di trovate, speranze, intenzioni, voglia di incontrarsi e di stare insieme. Uno spettacolo inatteso che ha sorpreso ed emozionato il pubblico. Altrettanta emozione ha accompagnato nella serata di domenica 23, lo spettacolo di poesia-canzone Il canto della tamerice dei poeti Stefano Sanchini e Loris Ferri e della cantautrice Frida Neri accompagnata dalla chitarra di Antonio Nasone.

Un silenzio inusuale ha accolto l’intensa performance interrotta qua e là da “necessari” applausi, fino a quello lunghissimo, grato e liberatorio del finale. Grande la soddisfazione degli organizzatori, Radio Pereira e Quilombo, di fronte all’imprevista affluenza che ha fatto registrare più di mille ingressi nei due giorni d’apertura in un continuo fluire di persone nel corso delle due giornate.

Mercoledì 26 Settembre ORE 21.30
Q
LE STRADE DI PESARO: BASOLATO, SELCIATO, MACADAM

Conversazione di Paolo Teobaldi a partire dalle strade della città.
Con lui:
- Thomas Flenghi, urbanista parlerà di Le immagini di strade non di Pesaro
- Mariastella e Luca Sguanci Il racconto a due voci di un'esperienza pesarese.
- Matteo Zandri, attore del laboratorio teatrale di Noemi Rinolfi, presenta due poesie in dialetto, di due pesaresi doc: Walter Urbinati e Licia Giraldi.
Paolo Teobaldi - scrittore
Luca Sguanci – pittore, educatore
Mariastella Sguanci – pres. ass. Azobé
Thomas Flenghi – urbanista
Matteo Zandri - attore di laboratorio.

Giovedì 27 Settembre ORE 18.00
SCRIVO COME SONO/ La città senza confini dei bambini
a cura dell'associazione Lamar, con Federica Campi e Erika Moretti.
Due scrittrici che tengono laboratori di scrittura creativa a Pesaro ci mostrano la città così come viene vista dai bambini.

ORE 21.30
c
PERMANENT VACATION
Derive urbane dello sguardo a cura di Giacomo Ravesi Ravesi, giovane critico cinematografico da poco stabilitosi a Pesaro ha curato la breve rassegna che posa l'attenzione sull’erranza e la deriva come emblemi di un cinema d’autore perennemente in transito negli spazi della città contemporanea, labirinto scenico di corpi e sguardi dispersi in un nomadismo affettivo e identitario.

PERMANENT VACATION
di J. Jarmusch (USA,1980,72 min, v.o. sott. it.) In una New York semideserta – dopo una guerra non precisata – si descrive la deriva vagabonda del giovane Aloysius, i suoi incontri e rapporti con la sua ragazza. È il film d’esordio di Jim Jarmusch e simbolo del cinema della New Wave.

Venerdì 28 Settembre ORE 19.30
DJ SET a cura dello Staff di Radio Pereira

ORE 21.30
m
ATTICO JAZZ con EMILIO MARINELLI TRIO
Il pianista Emilio Marinelli conosciuto per le sue molteplici ed importanti collaborazioni internazionali (Kenny Wheeler, Bob Brookmeyer, Enrico Rava, Andrea Bocelli, Maria Schneider) presenta il suo ultimo lavoro "CLOUDS DIGGER" in uscita per l'etichetta Dodici Lune.
Il disco è un raffinatissimo ed evocativo viaggio all'interno di composizioni solo apparentemente lontane dal jazz.Un trio ricco di sfumature e di sonorità trasversali che rendono il viaggio accessibile e piacevole per ogni tipo di pubblico che sia sensibile alle suggestioni musicali.
Con Emilio Marinelli, pianoforte
Amin Zarrinchang, contrabbasso
Matteo Fraboni, batteria

Sabato 29 Settembre ORE 18.00

ESERCIZI DI SENSIBILITA'.
La città e le mafie
con Piergiorgio Morosini, Magistrato ANTIMAFIA presso il tribunale di Palermo
e con Andrea Marzi
Un pomeriggio di contaminazione fra testimonianza civile e poesia che affronterà domande inquietanti - A Pesaro esiste la mafia? - con un approccio inedito. Il giudice Piergiorgio Morosini, che seguirà il processo più delicato del decennio, quello della trattativa fra Stato e mafia, scambierà ripetutamente il testimone con Andrea Marzi che avrà il ruolo di trattare i temi del senso civile usando una chiave poetica.

ORE 19.30
DJ SET a cura dI DJ THOR (anche dopo le 23)


ORE 21.30
s

PEDITUM.
Espressione gastromusicale per 50 elementi
con Radice, Mario Mariani, Giorgio Donini
Radice, braccio armato di forchetta di Verderame, futuro ristoro etico della Casa dell'Economia Solidale di Pesaro, in un "live cooking show" in cui Luca Bartolomei lascerà raccontare la magia del nostro territorio al suo cibo, ed al cuoco recitante Giorgio Donini cavalcando le note del piano di Mario Mariani, maestro dell'improvvisazione in-temporanea.
A seguire, l'eclettico musicista pesarese presenterà in anteprima Elementalea - intimo dialogo che diventa Sinfonia della Natura - il suo nuovo cd di pianoforte solo, registrato al "Teatro Libero del Monte Nerone".
A seguire, la Spiritual Magic Orchestra con Dj Thor (live Dj Set) e Mario Mariani (piano).

Domenica 30 Settembre ORE 21.30
Q
VA BENE UGUALE

Tre scrittori molto differenti parlano della propria Pesaro e raccontano...
Federica Campi di radici, legami e ricordi... persone amate e che le hanno fatto amare questa terra.
Jacopo Nacci racconta tre luoghi del nulla a Pesaro, Antonio Faeti, maestro oltre che scrittore, svela come questa città ha segnato la sua vita, a partire dall’infanzia, quando Pesaro gli restituì... la voce.

------------------

Legenda:

Q per quilombo, c per cinema, s per sabato, m per musica.

Q - Incontri del Quilombo. Nella ex chiesa del Suffragio qualcuno racconta e si racconta. E gli altri stanno in silenzio ad ascoltare e ad ascoltarsi. Come attorno a un fuoco, la sera. Il “quanto basta” è uguale in ogni tempo. Tutti gli incontri sono introdotti da immagini di Mauro Santini, regista indipendente pesarese. A cura del Quilombo.

c - Fotogrammi di città. Città e cinema, figure emblematiche della modernità e dei suoi processi, vivono oggi una complessa fase transitoria, in cui è messa in discussione la loro natura essenziale, ma ancor più il senso della loro trasformazione. Rassegna di film a cura di Giacomo Ravesi.

m - Gli inquilini del condominio di Corso XI Settembre n°184 Musicisti, cantautori, sperimentatori si ritrovano per raccontarsi e raccontare il proprio legame col territorio, attraverso la musica e le proprie esperienze. Un condominio eterogeneo ed intimo, fatto di dialogo e vicinanza con il pubblico. A cura di Radio Pereira.

S - Il sabato (sera) del villaggio. Serate con aperitivo, musica, dj e quel che viene. A cura di Radio Pereira e MestieriMisti

* L’ingresso è libero, ma prenotazione obbligatoria (si può prenotare direttamente a Perepepè negli orari di apertura, o con email a infoquilombo@libero.it, o con sms al 3311367903).

Perepepè è curato da:
Andrea Marzi, Andrea Zucchi, Commi P. Cassiani, Cristina Principale, Federica Campi, Federico Tamburini, Giacomo Cardoni, Giancarlo Magnanelli, Luca Giombi, Michela Di Ciocco, Pablo Gimenez, Paolo Paggi, Vanny Rosso, Viola Arduini.


da Fondazione Pescheria Centro Arti Visive





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-09-2012 alle 16:49 sul giornale del 26 settembre 2012 - 3502 letture

In questo articolo si parla di musica, teatro, cinema, spettacoli, pesaro, cibo, Centro Arti Visive Pescheria, parola, immagine, eventi pesaro, news pesaro, Fondazione Pescheria Centro Arti Visive, perepepè, percorsi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/EcV





logoEV