Oltre le sbarre, detenuti cucineranno per la mensa Caritas

Oltre le sbarre, detenuti cucineranno per la mensa Caritas 1' di lettura 17/08/2012 - Ci sono percorsi di vita difficili ai quali talvolta viene negato ogni riconoscimento con l’indifferenza oppure vengono ascritti a una parola importante come solidarietà ma spesso vuota di qualsiasi valore.

Vite difficili come quelle dei detenuti o dei più poveri che per mangiare e sopravvivere sono costretti a rivolgersi alla Caritas. L’assessorato alle politiche sociali in collaborazione con la Casa circondariale di Pesaro hanno dato vita ad un’iniziativa di solidarietà autentica tesa a includere chi, per vari motivi, si è trovato ai margini. Due detenuti saranno impegnati in uno stage cucinando alla mensa della Caritas.

L’iniziativa è stata presentata venerdì 17 agosto, in una conferenza stampa, nella sala Rossa del Comune, alla presenza dell’assessore alle politiche sociali Gerardo Coraducci, della direttrice del carcere di Villa Fastiggi Claudia Clementi e del responsabile della mensa Caritas Cesare Ceccolini.






Questo è un articolo pubblicato il 17-08-2012 alle 15:03 sul giornale del 18 agosto 2012 - 1080 letture

In questo articolo si parla di attualità, caritas, pesaro, vivere pesaro, detenuti, rossano mazzoli, notizie pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/CTR





logoEV
logoEV
logoEV