Riccione: 13enne importunata e palpeggiata, arrestato pesarese

Arresto carabinieri 1' di lettura 07/08/2012 - Lunedì 6 agosto, alle ore 19, a Riccione, al termine di accertamenti e di servizi appositamente predisposti, i militari dell’Aliquota Radiomobile hanno arrestato per violenza sessuale su minorenne P.M., 40enne pesarese, residente a Cattolica.

Alle ore 15, presso il parco aquatico “Aquafan”, l’arrestato si immergeva nella piscina nota per la presenza di onde artificiali e, puntata una ragazzina di 13 anni, le si accostava molestandola ripetutamente anche tramite il diretto contatto fisico delle parti intime. Immediatamente se ne accorgeva il padre il quale richiedeva l’intervento del personale della sicurezza interna del parco aquatico nonché dei militari dell’Arma che, congiuntamente, convergevano in loco traendo in arresto il soggetto.

Lo stesso veniva altresì deferito in stato di libertà per un analogo reato commesso nella mattinata del medesimo giorno e perpetrato con le stesse modalità nei confronti di una 23enne albanese. L’uomo, nel momento dell’arresto, tra lo stupore dei Carabinieri ribadiva più volte che non trovava nulla di male nel suo comportamento. Il soggetto è stato arrestato.






Questo è un articolo pubblicato il 07-08-2012 alle 21:29 sul giornale del 08 agosto 2012 - 2191 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, pesaro, arresto, sesso, vivere pesaro, molestie sessuali, riccione, roberta baldini, minorenne, cronaca pesaro, arresto per molestie, aquafan, news pesaro, news riccione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/CB6





logoEV
logoEV
logoEV


.