Una Romnì convocata presso i servizi sociali

Rom e Malini 1' di lettura 01/08/2012 - In seguito al nostro appello, la signor Mia Copalea, moglie di Toma Ciuraru, è stata convocata presso i servizi sociali di Pesaro. L'appuntamento è per giovedì 2 agosto, alle ore 10 del mattino.

Ci è stato anticipato che la donna, malata e senza alcun sostegno, verrà presa in carico e assistita, in questo drammatico momento che la vede sola, poiché il marito Toma è in prigione e la domanda di grazia per motivi umanitari trasmessa al presidente Napolitano galleggia nelle acque lente della burocrazia. Speriamo che stavolta sia vero e Mia riceva un po' di sostegno, data la sua grave e dolorosa condizione socio-sanitaria. Il timore è il solito ovvero che si cerchino pretesti burocratici per lasciare le cose come stanno: non ha una residenza, non ha un lavoro, non ha mezzi di sostentamento.

Per ora sono solo timori e ci auguriamo che vengano superati da un tardivo quanto necessario barlume di umanità e senso civile.


   

da Roberto Malini





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-08-2012 alle 15:55 sul giornale del 02 agosto 2012 - 1149 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, rom, vivere pesaro, Roberto Malini, notizie pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/Cmb





logoEV


.