Concorsi truccati in Provincia, Rossi vuole delle risposte concrete

Fronte Azione Popolare 1' di lettura 22/06/2012 - Il Fronte di Azione Popolare Pesaro-Urbino, per voce del suo presidente Giacomo Rossi interviene sulla questione dei concorsi truccati in Provincia, anche a seguito della recente apertura del processo a due funzionari riguardante presunti aiuti in un concorso pubblico provinciale.

Dice Rossi; “Mi compiaccio che finalmente si sia aperto il processo per questa vicenda sulla quale speriamo sia fatta chiarezza. Mi domando perché la Magistratura abbia invece insabbiato il mio personale esposto sul presunto concorso truccato all'Ufficio caccia provinciale dell'aprile 2010.

Moltissimi infatti erano gli elementi che rimandavano ad un concorso truccato, dalle procedure dell'esame stesso ai fax anonimi pervenutici che indicavano preventivamente il nome del vincitore. Ci auspichiamo che qualcuno possa riprendere il caso e far luce sulla vicenda. Ritornando a quest'ultimo processo, ci domandiamo inoltre come mai la Provincia seppur parte lesa, non si sia costituita parte civile”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-06-2012 alle 13:29 sul giornale del 23 giugno 2012 - 1059 letture

In questo articolo si parla di attualità, Fronte Azione Popolare, Fronte Azione Popolare PU

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/AIf





logoEV
logoEV


.