Sicurezza, Pian del Bruscolo chiede aiuto alla Polizia Municipale di Pesaro

Polizia Municipale 2' di lettura 18/06/2012 - “La convenzione per la gestione associata del servizio di Polizia Municipale tra il Comune di Pesaro e il Pian del Bruscolo sia uno concreto strumento di supporto alle difficoltà del territorio della Val del Foglia” è quanto chiedono, in estrema sintesi, i consiglieri di minoranza dell’Unione Pian del Bruscolo.

In tal senso, hanno depositato una mozione urgente per impegnare il loro Presidente a chiedere, nelle modalità previste dalla convezione stessa, che durante il periodo estivo una aliquota del personale della PM di Pesaro possa operare anche nel territorio del Pian del Bruscolo (oppure essere temporaneamente distaccata) per riuscire a garantire un controllo del territorio più efficace. “A fine 2010 è stata approvato il servizio associato” proseguono i consiglieri Pieri, Pedini, Lucarini, Vagnini e Bressanello, “ma ad oggi nessuno si è mai posto il problema di relazionare sui risultati di tale scelta. Ci pare che, per il momento, l’unica novità sia stata solo quella del Comandante e del Vice- Comandante “condiviso” tra i due enti e nulla più, mentre noi crediamo fermamente che sia giunto il momento di applicare fino in fondo quel documento è sfruttarne le opportunità.” Il territorio del Pian del Bruscolo (5 Comuni con un’estensione di 128 Kmq e oltre 30.000 residenti) soffre da sempre di carenza di personale operativo (tra Vigili e Carabinieri) che possa garantire un servizio costante di controllo del territorio e di prevenzione della micro-criminalità.

Gli episodi di furti nelle abitazioni e negli esercizi commerciali sono in aumento (alcuni anche con risvolti violenti) e nel periodo estivo dobbiamo purtroppo attenderci un ulteriore incremento del fenomeno. Lo sforzo e la professionalità della Polizia Municipale del Pian del Bruscolo e dei militari delle due Stazioni dei Carabinieri è encomiabile ma oggettivamente non sufficiente per garantire la piena efficacia, in quanto l’organico a disposizione non permette miracoli. A questo si aggiunga che quest’anno l’Unione Pian del Bruscolo non potrà nemmeno assumere vigili stagionali. E’ una situazione di emergenza alla quale gli amministratori devono prontamente fare fronte. Un mezzo a disposizione e puo’ essere subito attivato, ed è quello di attuare quanto previsto dalla convezione firmata con il Comune di Pesaro ed emanare un atto organizzativo per permettere che il personale della PM del capoluogo possa svolgere servizio di controllo del territorio anche nel Pian del Bruscolo oppure distaccarne temporaneamente un’aliquota per il periodo estivo. Se, come recita l’art. 3 della stessa convezione, lo scopo dell’accordo raggiunto nel 2010 era quello di “garantire elevati standard di efficienza ed economicità del servizio, l’incremento della qualità e della quantità dello stesso a favore della cittadinanza” è giunto il momento di dimostrarlo.


   

da Gruppo Consiliare \'Liberi Per Colbordolo\'




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-06-2012 alle 18:25 sul giornale del 19 giugno 2012 - 1925 letture

In questo articolo si parla di attualità, polizia municipale, vivere pesaro, Gruppo Consiliare 'Liberi Per Colbordolo', notizie pesaro, piaN DEL BRISCOLO

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/AxQ





logoEV
logoEV
logoEV


.