L'occhio del tifoso: la Scavolini Siviglia a testa alta

TIfosi Scavolini Pesaro 30/05/2012 - "L’occhio del tifoso" è salito sul pullman che ha organizzato la “Vecchia Guardia” ed ha assistito alla prima semifinale in cui la Scavo ha dovuto cedere il passo all’Armani Milano (84 –75). La trasferta è durata 12 ore (partenza ore 15 rientro ore 03); questa è la cronaca di quello che hanno vissuto i 42 tifosi del drappello biancorosso.

Il clima goliardico del pullman è alimentato dagli organizzatori Mirco (Scardacchia), Maurizio (Crapa) e Roberto (ballerino di flamenco). Viene diffusa musica country mentre i tifosi scaldano le ugole provando il repertorio dei cori.

Giunti al Mediolanum Forum di Assago la piccola avanguardia pesarese viene scortata dai carabinieri nel proprio settore; quelli dell’Inferno non sono ancora arrivati. Sul biglietto di ingresso dell’EA7 Emporio Armani c’è stampigliato “guest” ma gli ospiti vengono accolti nell’ultimo anello del palazzetto dove, comunque, sono pronti a scatenare l’inferno.

L’arena (il campo di gioco) è lontanissimo ed il torero Sergio Scariolo sembra appena vestito dal famoso atelier. Quando la Scavolini Siviglia, al 3° e 4° periodo di gioco, inizia ad infuriarsi come un toro, l’aplomb del torero viene a mancare dando visibili segnali di nervosismo. Va avanti ed indietro, freneticamente, alla propria postazione mentre la Scavolini va dal –14 al +6 (a circa 6’ dalla fine). Purtroppo la nostra squadra non riesce a dargli la scornata finale.

Sugli spalti, lassù in quell’angolo dell’ultimo girone dell’inferno, gli spettatori si fanno sentire, eccome! Come in un loro coro “ Per amore di questa città …” sono indomiti ed infondono coraggio e solidarietà ai nostri giocatori; fino alla fine ed anche dopo la partita fanno sentire loro il calore della nostra Pesaro.

Abbiamo perso una battaglia, non la guerra. Sono le 3 di notte il pullman è giunto di fronte al PalAdriatico e come dice la canzone: occhi stanchi ma nel cuore il sereno … Non possiamo prevedere quello che accadrà nella lunga serie di partite; ci piace immaginare che possa ripetersi quanto successo con la Bennet Cantù.

Giovedì altri tifosi pesaresi, forze fresche, arriveranno a Milano perché quelli dell’Armani, come mi ha detto un amico: “I morirà più grass!”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-05-2012 alle 09:44 sul giornale del 31 maggio 2012 - 1992 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, pesaro, tifosi, vivere pesaro, scavolini pesaro, stefano giampaoli, lettore vivere pesaro, emporio armani milano, playoff basket, tifosi biancorossi, vecchia guardia, scavolini siviglia pesaro, mediolanum forum, scardacchia, crapa, semifinali e piace a sgiampaoli1

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/zI9