Il mistero della Madonna del Rosario di Candelara

Il mistero della Madonna del Rosario di Candelara 25/05/2012 - La Parrocchia di Santo Stefano di Candelara e la Pro Loco di Candelara, con il patrocinio della Provincia di Pesaro e Urbino, del Comune di Pesaro e dell’Associazione “Quartiere n. 3 delle colline e dei castelli”, invitano la cittadinanza e gli appassionati d’arte all’incontro che si terrà domenica 27 maggio p.v. alle ore 17.00 presso la pieve di Santo Stefano di Candelara.

In occasione del “IV° centenario della nascita di Simone Cantarini” il dott. Mario Mancigotti, grande appassionato e studioso del pittore detto il “Pesarese”, sarà a Candelara per presentare l’ultimo sua monografia sull’artista.

Presso l’altare a sinistra dell’abside della grande chiesa quattrocentesca a pianta centrale di Candelara - edificato dalla Confraternita del Rosario, istituita il 24 marzo 1550 – si conserva una grande “Pala del Rosario”;nel corso degli anni questo dipinto è stato attribuito al giovane Cantarini o all’anziano Claudio Ridolfi. Il Mancigotti, nella sua relazione, proporrà di riattribuire l’opera al Cantarini anziché al Ridolfi com’è opinione della comunità scientifica. Secondo lo studioso il disegno n. 7075, conservato al “Gabinetto di disegno e stampe del Museo del Louvre”, attribuito al Cantarini, sarebbe il disegno preparatorio della “Pala del Rosario” di Candelara.

All’incontro sarà presente anche suor Maria Gloria Riva, che parlerà della figura della Vergine ed il coro polifonico “Jubilate” Candelara che allieterà la serata con alcuni brani mariani.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-05-2012 alle 17:43 sul giornale del 26 maggio 2012 - 3081 letture

In questo articolo si parla di cultura, pesaro, candelara, madonna, candelara di pesaro, mistero, rosario, Mario Mancigotti, il pesarese, pieve di Santo Stefano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/zzu