Basket: la Scavolini Siviglia si aggiudica il match contro Sassari

Adriatic Arena Scavolini Siviglia vince contro Sassari 2' di lettura 22/04/2012 - La Scavolini Siviglia si aggiudica la tredicesima giornata della Regular Season. All'Adriatic Arena vince contro Sassari in una gara chiusa più volte dalla Vuelle ma riaperta dalle triple di Diener Drake. Risultato finale 89-81.

I primi punti dell'incontro sono per la Vuelle, con la tripla di Jones. Sassari tenta più volte di colpire da tre, sbaglia ma riesce ad impossessarsi dei rimbalzi. A metà quarto Vanuzzo mette la tripla per Sassari, immediata la risposta della Vuelle con White, le squadre si portano sul 10 pari. Le magie di Jones, dalla mano fatata, mantengono in vantaggio la Vuelle + 5. Cavaliero mette il suo contributo e la tripla del 23-20.

Hackett dopo 2'30" di gioco mette i suoi primi punti e i primi del secondo quarto. Buon momento dei biancorossi, Flamini segna da tre, due canestri consecutivi di White portano la Vuelle a quota 33. Diener tiene a galla Sassari ed accorcia le distanze, mette due triple e porta la Banco di Sardegna a -1. A 30" dal termine due triple consecutive di Jones e Hickman danno respiro alla Vuelle che và al riposo sul 42-34.

Fermate Diener Drake, questo è ciò che pensa il popolo biancorosso, il giocatore di Sassari continua la sua inarrestabile carrellata di punti. La tripla di White consente alla Vuelle di mantenere il + 10. Tecnico per Jones e Sassari si riporta a -1. È Hickman che riaccende il palas con canestro e consecutivo tiro per fallo, 52-47. Su un'eccezionale passaggio di Hackett, White afferra in cielo la palla e schiaccia a canestro. Sassari non demorde e mette l'ennesima tripla. White dalla lunetta segna due punti pesanti e la Vuelle è avanti di 6. Il problema è che la Scavolini non riesce a prendere un rimbalzo, mentre Sassari piazza le triple, come allo scadere, portandosi sul 64-62.

Ultimo quarto, Sassari pareggia, tutto da rifare. Flamini canestro valido e fallo mentre Jones mano fatata mette la tripla, la pressione della Scavolini sale anche se i sardi piazzano ancora una tripla e sul 74-69 Sassari chiama il time out. È ancora Jones a mettere le distanze e finalmente la Vuelle prende un rimbalzo in difesa, Sassari commette fallo e Hackett in lunetta porta la Scavolini al + 10, 81-71. Il martello Sassari non molla, la Scavolini va un po' in confusione e questa volta è Dalmonte a chiamare il time out. Sei punti sopra a 2'.39" dal termine. Due azioni di Hickman riportano la Vuelle a + 10. Sassari prova l'ennesimo recupero ma la Scavolini si aggiudica questa importantissima partita chiudendo 89-81. Brava la Vuelle a crederci e insistere, due punti fondamentali che consentono alla Vuelle di sopravanzare Sassari. Onore a Diener Drake che chiude a quota 30 punti.








Questo è un articolo pubblicato il 22-04-2012 alle 20:18 sul giornale del 23 aprile 2012 - 1114 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, pesaro, vivere pesaro, sassari, rossano mazzoli, scavolini siviglia, adriatic arena, sport pesaro, jumaine jones, banco di sardegna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/x8p





logoEV