Basket: Vuelle più forte di qualsiasi decisione arbitrale

Scavolini Pesaro - Canadian Bologna 2' di lettura 21/03/2012 - All'Adriatic Arena è festa, il recupero della quarta giornata di ritorno ha segnato la vittoria della Scavolini Siviglia ai danni della Bennet Cantù. Una partita dominata a lungo dalla Vuelle e rimessa in discussione da alcune discutibili chiamate arbitrali. Risultato finale 72-69.

Dopo oltre un minuto di gioco mette i primi punti della gara Micov con una tripla. La Vuelle gira bene la palla ma sbaglia le conclusioni. Il primo canestro giunge ad oltre tre minuti con due tiri liberi segnati da Hackett. White mette la tripla del pareggio, a metá gara punteggio 5-5. Hackett esce per infortunio, al suo posto entra Cavaliero. Primo quarto che si chiude con i tre punti di Hickman, canestro e tiro aggiuntivo per fallo. Scavolini a +5, 17-12.

Nel secondo quarto, dopo un minuto fa il suo rientro in campo Hackett e Jones segna per il massimo vantaggio Vuelle +9. Nel miglior momento della Scavolini le dubbie decisioni arbitrali consentono alla Bennet di recuperare punti preziosi. La Vuelle tiene mentre gli arbitri continuano a sbagliare, scandaloso il fallo tecnico fischiato ai danni di Cusin. Ma cuore e determinazione consentono a Pesaro di andare al riposo sul 36-26.

Le squadre procedono di pari passo e a metá quarto la Scavolini mantiene 10 punti di vantaggio, 44-34. White aumenta il divario, suoi i 4 punti del + 14 Vuelle. Non è giornata per la terna arbitrale ad 1'49" dal termine viene fischiato il secondo tecnico, questa volta a Jones. Esplode il palas, il disappunto all'arbitraggio è deciso e costante. Cantù mette punti e si chiude 51-46.

Ultimo quarto, in un minuto fischiati due falli alla Bennet, che stia cambiando il vento? Poi Hickman ci mette lo zampino, segna da tre e riporta la Vuelle sul +10, 58-48. Mazzarino ricuce la distanza e Cantù è a -4, mentre un altro giocatore della Vuelle, questa volta White lascia il campo per infortunio, con un evidente problema al ginocchio. Alla tripla di Hickman risponde Markoishvili. Poi ancora Hickman, ma un passaggio sbagliato del play biancorosso consegna a Cantù la palla del -1. Cavaliero ridà ossigeno alla squadra con una tripla, ad un minuto dal termine Vuelle in vantaggio di 4 punti. Fase concitata, Bennet in lunetta è a -2. A 10" dal termine, penetrazione di Hickman e schiacciata, palas in disibilio. Cavaliero segna un libero e la partita si chiude 72-67 in favore della Vuelle. Fantastico Hickman miglior realizzatore della gara con 28 punti.






Questo è un articolo pubblicato il 21-03-2012 alle 22:15 sul giornale del 22 marzo 2012 - 1733 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, pesaro, vivere pesaro, scavolini pesaro, rossano mazzoli, pesaro sport, bennet cantù, canadian bologna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wNl





logoEV
logoEV