Assemblea dei familiari degli anziani ospiti di Santa Colomba, un confronto a tutto campo

assistenza anziani 2' di lettura 24/02/2012 - Il comitato dei familiari degli utenti di Santa Colomba ha sentito l’esigenza di riunire in assemblea i propri aderenti assieme ai responsabili del Comune (rappresentati dall’Assessore Gerardo Coraducci e dal dirigente Giuliano Tacchi), alla direzione di Casa Aura (gestita dal Comune e rappresentata dalla d.ssa Marina Vagnini) e alla direzione di casa Roverella (affidata con il recente appalto per 30 anni al Consorzio Sociale Santa Colomba, rappresentato dal presidente Gino Grandoni).

Il presidente del Comitato Marco Gili ha esordito ringraziando gli operatori per lo zelo con cui hanno affrontato l’emergenza neve, cercando di limitare al minimo i disagi per i ricoverati. Molti operatori per alcuni giorni non sono rientrati a casa per garantire i turni e l’assistenza.

Gili ha riconosciuto come sia il Comune che il Consorzio abbiano operato per superare i possibili disagi legati alla riduzione del “minutaggio” di assistenza operata a inizio 2011. Tuttavia per sviluppare attività socializzanti all’interno della struttura si rende indispensabile l’apporto del volontariato, che il comitato, costituendosi in associazione o fondazione, intende promuovere e organizzare in prima persona.

Per agevolare e regolamentare la presenza del volontariato a Santa Colomba è stato firmato nelle scorse settimane un protocollo di intesa tra Comune, Consorzio Santa Colomba e Centro Servizi per il Volontariato. Il volontariato non verrà utilizzato per sostituire personale ed i volontari saranno adeguatamente formati.

L’assemblea ha recepito le osservazioni di alcuni presenti sul vitto e sugli orari, ed è divenuta un’occasione per definire strumenti e procedure per segnalare eventuali disservizi alla direzione. Il comitato farà in modo di garantire la presenza di un referente, a disposizione dei familiari, tutti i pomeriggi.

Gino Grandoni ha annunciato l’inizio dei lavori a casa Roverella per il prossimo mese di Marzo, ricordando che il Consorzio Santa Colomba si è impegnato ad ottenere, dalla ristrutturazione, entro il giugno del prossimo anno, 101 posti di residenza protetta e 67 posti di casa di riposo.

L’assessore ai Servizi Sociali Gerardo Coraducci ha ringraziato il comitato per il suo ruolo di “pungolo” dell’amministrazione comunale ed in particolare il suo coordinatore Marco Gili che non ha mai fatto sconti all’amministrazione comunale, ma che ha impostato il rapporto all’insegna della massima correttezza, anche quando ha mosso rilievi alla gestione della struttura.

Al termine dell’assemblea il direttivo del comitato dei familiari si è riunito per rinnovare le cariche sociali.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2012 alle 11:08 sul giornale del 25 febbraio 2012 - 1219 letture

In questo articolo si parla di attualità, volontariato, anziani, cooperative, vivere pesaro, gerardo corraducci assessore politiche sociali pesaro, assistenza, santa colomba, coopoerativa sociale labirinto, anziani pesaro, marco gili

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/vEK





logoEV
logoEV


.