Il sindaco Ceriscioli risponde alle critiche: 'Una nevicata così non accadeva dal 1948'

Ceriscioli e Arceci 1' di lettura 17/02/2012 - Emergenza neve terminata o quasi, così il sindaco di Pesaro, Luca Ceriscioli, durante il consueto incontro settimanale con la stampa risponde alle polemiche di questi giorni. "Una nevicata così non accadeva dal 1948".

"Passando i giorni si perde la percezione di quale fenomeno abbiamo avuto addosso - commenta Ceriscioli ai microfoni di Radio Città - una nevicata paragonabile a questa a Pesaro c'è stata solo nel '48. I 48 centimetri in un giorno e 53 in due, con un metro e oltre di neve nelle parti collinari fa presto a sparire dalla nostra memoria. La capacità operativa dimostrata con i 25 centimetri di neve della nevicata precedente, nel momento in cui la neve diventa un metro e mezzo cambia, si passa da uno stato di gestione della nevicata a una vera e propria emergenza. Non è un caso che questa volta son venuti 50 volontari dal friuli, l'esercito con dei mezzi speciali, un impegno straordinario da parte delle nostre strutture, uno sforzo enorme di fronte ad un evento fuori misura".

"Chi ha subito il disagio delle strade, deve tener conto di tutto quell'impegno che è stato messo nel tirar fuori le persone dalle case isolate, ed il 50% delle piante della città che hanno avuto rami caduti, anche questo richiede ulteriore attività. Metti inseme queste cose, si deve distinguere quella che è la gestione di una nevicata rispetto alla gestione di uno stato d'emergenza".






Questo è un articolo pubblicato il 17-02-2012 alle 14:44 sul giornale del 18 febbraio 2012 - 1398 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, vivere pesaro, luca ceriscioli, rossano mazzoli, notizie pesaro, sindaco di pesaro, emergenza neve pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/vlS





logoEV
logoEV