Liberalizzazioni: protesta di Forza Nuova, appesi cappi a Pesaro e Fano

Cappio Forza Nuova 1' di lettura 19/01/2012 -

Alle prime luci del mattino le edicole, le stazioni, i parcheggi dei taxi, e i principali punti ritrovo di Pesaro e Fano sono state tappezzate di cappi per impiccagione e cartelli riportanti la scritta: "Questo cappio è gentilmente offerto dal Ministero dei suicidi del Governo Monti". "



Con quest’ azione, effettuata contemporaneamente in 100 città italiane, Forza Nuova intende schierarsi al fianco dei tassisti, degli edicolanti, degli autotrasportatori, degli agricoltori e di tutte le categorie che rischiano di scomparire sotto la scure di una finanza criminale "afferma Davide Ditommaso coordinatore provinciale di FN. “Siamo contrari alle liberalizzazioni che rappresentano un passato liberista miseramente fallito. Il governo Monti sta portando gli italiani alla disperazione, alla luce dei tragici fatti di cronaca recente potrebbe essere accusato di istigazione al suicidio.

Le ultime misure presentate,"prosegue Ditommaso,"equivalgono an una condanna a morte per interi settori della nostra economia.Sono migliaia nella provincia le attività che lottano eroicamente per non chiudere, molte non saranno in grado di reggere questo ulteriore fardello. Nei prossimi giorni saremo al fianco delle categorie in agitazione in qualunque forma di lotta intendano intraprendere nel nostro territorio. E' giunto il tempo di ribellarsi a chi ha da offrire solo un futuro di miseria".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-01-2012 alle 11:06 sul giornale del 20 gennaio 2012 - 1204 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, forza nuova, pesaro, vivere pesaro, pesaro urbino, forza nuova pesaro urbino, davide ditommaso

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/t7M





logoEV
logoEV


.