Rugby: la Pierantoni Pesaro Rugby cala il poker di vittorie

diego ulissi in ruck 1' di lettura 08/01/2012 -

La Pierantoni Pesaro Rugby non si ferma più. Per i giallorossi guidati da Daniel Insaurralde non poteva iniziare meglio il nuovo anno con una vittoria per 16-10 nel difficile campo del Prato Sesto.



E' arrivato così il quarto successo consecutivo che permette ai pesaresi di chiudere il girone di andata all'ottavo posto in classifica a pari punti con l'Autosica Imola. Una importante vittoria arrivata su un campo pesante che alla fine ha premiato chi si è presentato all'appuntamento maggiormente pronto dal punto di vista fisico, senza accusare troppo i panettoni natalizi.

Se infatti Pesaro guidava per 10-3 grazie alla meta di Ulissi e alla trasformazione e al piazzato di Martinelli, a 15 minuti dalla fine tornava in parità con una meta dei toscani. Era però bravo l'estremo pesarese Martinelli a centrare gli ulteriori due calci di punizione per il 16-10 e poi l'intera squadra pesarese a contenere in difesa il forcing finale del Prato Sesto.

Sono davvero contento di esser riuscito a portare a casa questa gara difficile, il cui risultato è rimasto in bilico fino alla fine- ha spiegato il tecnico pesarese Daniel Insaurralde – Siamo stati bravi a dire la nostra contro una squadra molto fallosa e con un arbitraggio non proprio a favore. Non avremo giocato un bel rugby, magari troppo lento, ma siamo riusciti a fare risultato e questo al momento è ciò che conta”.

Classifica: Amatori Parma 50 - Noceto 44 - Unione Tirreno 40 - Colorno 37 - Cus Perugia 35 - Piacenza 18 - Pierantoni Pesaro 16 Imola 16 - Unione Prato 15 - Arezzo 15 - Civitavecchia 9






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-01-2012 alle 21:33 sul giornale del 09 gennaio 2012 - 1016 letture

In questo articolo si parla di sport, rugby, pesaro, Pesaro Rugby, pierantoni pesaro rugby, Diego Ulissi, rugby pesaro, pierantoni, sport pesaro, pierantoni pesaro, ruck

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/tHm





logoEV
logoEV
logoEV