Multa senza pietà a paziente oncologica, indifferenza totale di Pesaro Parcheggi

multa o contravvenzione 2' di lettura 30/11/2011 -

Riportiamo le considerazioni di una nostra lettrice in merito ad uno spiacevole episodio accaduto a Pesaro: In data 25 Ottobre mi reco all’ospedale San Salvatore di Pesaro perche’ devo essere sottoposta ad un esame particolare,sono una paziente oncologica e devo fare la scintigrafia ossea. Per poter effettuare quest’esame mi viene iniettato un liquido di contrasto radioattivo e quindi per qualche ora non posso assolutamente uscire dalla struttura ospedaliera.



Parcheggio nell’unico posto a pagamento che trovo, in p.le Carlo Cinelli, che bellezza, sono proprio vicina all’ospedale. Pago il mio ticket per tre ore e mi dirigo verso l’ospedale. Esco dalla struttura ospedaliera e trovo come sorpresa una bella multa perche’ avevo sforato di un’ ora il pagamento ticket del parcheggio.

E’ ormai ora di pranzo,sono stanca,sarei voluta ritornare a casa, a Senigallia, ma decido di recarmi al comando dei vigili di Pesaro, ho una giustificazione scritta del reparto di medicina nucleare che attesta che dalle ore 7 alle ore 13 ero presente nella struttura ospedaliera per motivi sanitari. Parlo con una vigilessa molto gentile e professionale che mi riferisce che la multa era stata emessa da Pesaro Parcheggi e quindi di rivolgermi a loro.

Decido di ritornare a casa e di contattare con calma Pesaro Parcheggi. Chiamo dopo qualche giorno, spiego nuovamente la mia situazione e dall’altra parte non trovo una persona tanto sensibile. Prima mi dice che le multe non si possono assolutamente togliere, io le ripeto che ho una giustificazione, stavo dentro un ospedale e non a passeggio al corso. A quel punto chiede informazioni a un suo superiore che le riferisce che la facoltà di revocare la sanzione spetta all’ausiliario del traffico che l’ha emessa.

Vorrei parlare con l’ausiliario del traffico ma in quei giorni e’ assente per malattia. Non ne posso piu’, mi demoralizzo un pochino.

Dopo qualche giorno riesco a parlare con l’ausiliario del traffico che ha emesso il verbale. Spiego per l’ennesima volta la mia situazione e con tanta freddezza e poca umanita’ mi dice che le multe non si possono togliere. Ma come, qualche giorno prima la sua collega mi aveva detto l’esatto contrario!!

Mi sento una cittadina onesta, paghero’ la multa, ma di tutta questa vicenda quello che mi ferisce di più è l’indifferenza totale da parte di Pesaro Parcheggi per la situazione. Voglio, invece, ringraziare per la sensibilita’ e la professionalita’ le due vigilesse, di cui purtroppo non conosco il nome, che in data 17 novembre, al pomeriggio, mi hanno notificato, presso il comando, il verbale.

Cordiali saluti

R.B.


   

da un lettore di Vivere Pesaro




Questo è un articolo pubblicato il 30-11-2011 alle 18:31 sul giornale del 01 dicembre 2011 - 1446 letture

In questo articolo si parla di cronaca, multa, vivere pesaro, contravvenzione, pesaro parcheggi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/snL





logoEV
logoEV


.