Coop Adriatica sceglie Pesaro per la Consulta sociale

coop adriatica 2' di lettura 24/11/2011 -

Partecipazione, volontariato, nuovo welfare territoriale e tutele per le fasce deboli della popolazione: sono i temi al centro della Consulta sociale, l’appuntamento con il quale Coop Adriatica definisce le linee del Preventivo di sostenibilità e il piano delle attività sociali per il prossimo anno.



L’edizione 2011 si tiene sabato 26 e domenica 27 novembre all’Hotel Cruiser di Pesaro, dove sono in arrivo circa 200 persone: dirigenti, consiglieri d’amministrazione, soci volontari e che partecipano alle attività sociali della Cooperativa di consumatori, insieme ai delegati dei 26 Consigli di Zona, in rappresentanza di circa un milione e 144 mila soci Coop di Marche, Emilia-Romagna, Veneto e Abruzzo. Nelle Marche Coop Adriatica conta 22 punti vendita (4 ipercoop e 17 supermercati) e 196 mila soci; in provincia di Pesaro, i negozi sono 6, tra i quali l’ipercoop Miralfiore, e i soci quasi 52 mila.

La due giorni a porte chiuse – dal titolo “ Valori diffusi: partecipazione, coesione sociale, nuove tutele” – inizierà sabato mattina, con l’intervento del vicepresidente Giovanni Monti, i saluti del sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli e di Mauro Angelini, presidente di Legacoop Marche. Domenica mattina il presidente di Coop Adriatica, Adriano Turrini, interverrà alla tavola rotonda “La crisi economica italiana nello scenario globale: il ruolo della cooperazione”, alla quale parteciperanno Giuliano Poletti, presidente di Legacoop, e l’economista di Nomisma Sergio De Nardis. A condurre il dibattito sarà Albino Russo, responsabile del settore economico di Ancc (Associazione nazionale cooperative di consumatori).

Dopo le relazioni dei dirigenti, sabato mattina, il pomeriggio della prima giornata sarà dedicato a due seminari tematici per i delegati: “Partecipazione e volontariato”, incentrato sulle trasformazioni del mondo della solidarietà, con le testimonianze di Luca Lambertini, dell’associazione “Borgo Nuovo”, Paolo Pittori dell’Auser Marche e Luigino Quarchioni di Legambiente Marche, coordinati da Giovanna Di Pasquale di “Accaparlante”; e “Nuovo welfare di comunità”, coordinato da Alberto Alberani di Legacoop Emilia-Romagna, che approfondirà il tema del ruolo sociale delle cooperative nell’attuale scenario di crisi economica, grazie ai contributi di Marisa Anconelli dell’Istituto regionale per i servizi sociali e sanitari, Grazia Bertelli, di “Generazioni” Legacoop Emilia-Romagna, Carlo Borzaga e Massimo Campedelli, rispettivamente docenti dell’Università di Trento e dell’Istituto superiore Sant’Anna di Pisa.

La giornata si chiuderà con il dibattito in plenaria, seguito dallo spettacolo “Italiani!” di Ivano Marescotti, per celebrare i 150 anni dell’unificazione nazionale.


   

da Coop Adriatica




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-11-2011 alle 19:36 sul giornale del 25 novembre 2011 - 1945 letture

In questo articolo si parla di economia, coop adriatica, pesaro, vivere pesaro, pesaro notizie, consulta sociale coop

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/r8S





logoEV
logoEV


.