Pesca delle vongole: Acacia Scarpetti chiede alla Regione garanzie per i vongolari pesaresi

Vongolare 2' di lettura 12/11/2011 -

Risponde a verità la notizia che la Regione è impegnata a cambiare la dimensione dei comparti di pesca per la vongola, diminuendo ulteriormente la disponibilità di metri di costa per il comparto di Pesaro?”



Questo l’interrogativo che il Consigliere regionale dell’IDV, Luca Acacia Scarpetti, ha rivolto al Presidente della Giunta regionale Gian Mario Spacca in una interrogazione presentata in Consiglio regionale con la quale si chiede anche di smentire l'esistenza di azioni amministrative che svantaggerebbero ingiustamente e ulteriormente le marinerie pesaresi.

La preoccupazione del Consigliere regionale nasce dal fatto che nella riperimetrazione e nella conseguente nuova assegnazione degli specchi acqua dedicati ai singoli ambiti effettuata negli anni '90, era già emersa un’elevata disparità di trattamento tra i quattro comparti marchigiani che non può subire un’ulteriore aggravamento.

Questa disparità ha, infatti, determinato diverse oggettive disponibilità di pesca assegnando ad ogni imbarcazione del comparto di Pesaro 646 metri lineari di costa, ad ogni imbarcazione del comparto di Ancona 824 metri, al comparto di Civitanova più San Benedetto del Tronto 754 metri di costa.

I pescatori di Pesaro – afferma Acacia Scarpetti –in passato sono già stati messi in una situazione svantaggiata rispetto al resto dei pescatori marchigiani, avendo il 20% circa in meno di acque disponibili per la pesca alle vongole. Se a questo aggiungiamo che un recentissimo studio scientifico, commissionato proprio dalla Regione Marche nel gennaio e febbraio 2011 per valutare la capacità riproduttiva delle vongole e quindi la potenzialità di pesca dei singoli tratti di mare, ha determinato proprio per il comparto di Pesaro una minor presenza di novellame, rispetto al resto dei comparti marchigiani, la situazione appare del tutto squilibrata.”

Non comprendendo le scelte sin qui perseguite Acacia Scarpetti chiede una maggiore riflessione e valutazione di qualsiasi decisione amministrativa che la Regione intenda intraprendere certo che non saranno poste in essere iniziative volte a deprimere una provincia piuttosto che un’altra ma a definire un quadro equo per tutti i comparti. I pescatori di Pesaro non sono diversi da quelli di Ancona o San Benedetto. Hanno il diritto di lavorare e vivere come tutti gli altri e per questo non possono essere trattati con misure o pesi diversi.


da Luca Acacia Scarpetti
candidato sindaco IDV





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-11-2011 alle 15:21 sul giornale del 14 novembre 2011 - 1748 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, italia dei valori, vivere pesaro, vongolare, Luca Acacia Scarpetti, pesca alle vongole, vongolari pesaresi, vongole pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/rAL





logoEV