A Pesaro arrivano i volontari che aiutano i bambini

A Pesaro arrivano i volontari che aiutano i bambini 3' di lettura 09/11/2011 -

Grazie alla presenza di una nuova referente cittadina, si moltiplicano a Pesaro le occasioni per chi in qualità di volontario vuole contribuire alle attività della Fondazione “aiutare i bambini” a favore dei minori che in Italia e nel mondo vivono in condizioni difficili a causa di povertà, emarginazione, sfruttamento.



“Da pochi mesi – ha dichiarato Elena D’Aquanno, 42 anni, consulente aziendale – ho deciso di diventare referente per la città di Pesaro e provincia di “aiutare i bambini”, un’importante realtà del panorama non profit nazionale: da oltre 10 anni sostiene asili, scuole e case di accoglienza in più di 60 Paesi. Insieme allo staff della Fondazione stiamo cercando di valorizzare le potenzialità del nostro territorio, puntando sul volontariato. Io stessa sono volontaria”. Il primo appuntamento in programma con “aiutare i bambini” è sabato 12 novembre al Palazzo Comunale in Via Rossini con il corso di formazione per volontari di piazza.

“Può partecipare chiunque – precisa Elena D’Aquanno. Dopo aver presentato la Fondazione, spiegheremo quali sono le tecniche per gestire con successo un banchetto di raccolta fondi in piazza”. Il corso è gratuito, dura un’intera giornata e serve a preparare i volontari in occasione di “Babbo Natale per un giorno”, l’evento di piazza in programma sabato 26 e domenica 27 novembre su tutto il territorio nazionale. “Saremo presenti con banchetti di raccolta fondi anche a Pesaro – commenta Elena D’Aquanno. Grazie all’iniziativa sosterremo “Cuore di bimbi”, la campagna della Fondazione dedicata ai bambini cardiopatici che nascono nei Paesi più poveri”. Saranno più di 1.000 i volontari impegnati in tutta Italia per far conoscere la Fondazione e donare ai passanti, in cambio di un’offerta, un addobbo a forma di cuore o il cappello di Babbo Natale, simbolo dell’iniziativa. Oltre che all’estero, “aiutare i bambini” sostiene progetti anche in Italia. Sul territorio marchigiano ad esempio la Fondazione ha da poco approvato a Fermo un finanziamento di 39.945 euro a favore dell’asilo nido “Spazio bambini, bambine e famiglie Sagrini”, gestito dalla Cooperativa Sociale Il Faro. La nuova struttura, per complessivi 40 posti, è destinata a bambini di 3 - 36 mesi e ai nuclei familiari in stato di fragilità sociale, con un occhio di riguardo agli immigrati stranieri e ai bambini disabili. Il Nido sorgerà poco distante dalle mura del centro storico della città, nel quartiere di Santa Caterina.

L'inaugurazione è prevista per gennaio 2012. Il progetto è risultato vincitore di un bando promosso dalla Fondazione “aiutare i bambini”, in collaborazione con UniCredit Foundation, con il quale sono stati stanziati complessivamente 294.000 euro per contribuire allo sviluppo di otto asili nido, alcuni nuovi, alcuni già avviati, in altrettante regioni italiane. Con “aiutare i bambini” è possibile fare volontariato anche all’estero, visitando i progetti sostenuti dalla Fondazione e portando un aiuto concreto ai bambini. Nel solo 2010 sono partiti con destinazione Africa, Asia o America Latina 102 volontari, provenienti da tutta Italia. Per iscriversi al corso di sabato 12 novembre a Pesaro e per tutte le informazioni sulle possibilità di fare volontariato con la Fondazione “aiutare i bambini”: Elena D’Aquanno, Referente Volontaria città di Pesaro, faib.pesarourbino@aiutareibambini.it.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-11-2011 alle 16:52 sul giornale del 10 novembre 2011 - 2126 letture

In questo articolo si parla di volontariato, bambini, Fondazione "aiutare i bambini" Onlus, fondazione aiutare i bambini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/rsh





logoEV