Banchetto in piazza per informare i cittadini sugli effetti della manovra finanziaria

Un pensieroso Ceriscioli 2' di lettura 29/09/2011 -

Sabato 1° ottobre sotto i portici comunali, sarà allestito un punto informativo per spiegare ai cittadini la manovra del governo. L'assessore al Bilancio Antonello Delle Noci presidierà il banchetto e incontrerà i cittadini che vorranno capire meglio quello che sta accadendo. GUARDA IL VIDEO DELL'INTERVISTA.



Durante la conferenza stampa in Sala Rossa, il sindaco Luca Ceriscioli, lamenta l'insostenibile pesantezza della manovra economica ed in merito al banchetto dice: "E' un gesto importante perchè la sensazione che abbiamo rispetto all'enormità di quello che accade in termini di comunicazione e conoscenza è molto indietro".

Il primo ottobre l'Associazione Nazionale Comuni italiani intende informare i cittadini sulla manovra e le conseguenza che questa porta e porterà. All'iniziativa aderiscono in maniera trasversale, comuni di centro destra e centro sinistra.

Le istituzioni chiedono una diversa attenzione, "In un incontro a Perugia - spiega Ceriscioli - erano presenti Alemanno, sindaco di Roma, Delrio sindaco di Reggio Emilia e tanti altri sindaci di destra e sinistra. Si è discusso sui problemi dei comuni, i tagli a livello economico e l'appesantimento inaccettabile del patto di stabilità".

In numeri questa condizione per Pesaro significa sommare ai 3,5 milioni di tagli dello scorso anno ulteriori 2,150 milioni più iva, per un taglio complessivo di circa 6 milioni di euro in meno per le finanze comunali. "Il patto di stabilità raggiunge traguardi incredibili, - continua Ceriscioli - quest'anno abbiamo fermato i pagamenti alle aziende da marzo, l'anno scorso da giugno, quest'altro anno non pagheremo nemmeno da gennaio !?!?!?"

Prosegue il sindaco: "I comuni chiedono da tre anni di modificare il patto perchè è anticiclico e manda in crisi le aziende che hanno lavorato, che devono essere pagate, ed alle quali non si possono dare i soldi, ma non perchè il comune non li ha ma perchè non li può dare". Dal 2012 il patto verrà esteso anche alle municipalizzate, nel case di Pesaro, Aspes.

Un quadro generale preoccupante dove vengono toccate le pensioni ed aumentate le tasse, mettendo in abbondanza le mani nelle tasche degli italiani.






Questo è un articolo pubblicato il 29-09-2011 alle 14:27 sul giornale del 30 settembre 2011 - 773 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, vivere pesaro, luca ceriscioli, patto di stabilità, rossano mazzoli, manovra finzianziaria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/pQ3





logoEV


.