Festival della felicità, Domenicucci risponde alle polemiche sollevate dalla Lega

Marco Domenicucci 1' di lettura 02/09/2011 -

"Marchio copiato? Chiunque può verificare integrità e correttezza delle nostre procedure. Parlano i documenti". Nessun giallo. Marco Domenicucci, direttore generale della Provincia, risponde carte alla mano alle affermazioni della Lega che ieri, tramite il consigliere comunale Dante Roscini, ha puntato il dito contro l’Ente di via Gramsci, "reo - a suo dire - di avere riciclato il marchio e l’idea del Festival della felicità, già depositato in Veneto". 



Così Domenicucci: "La Provincia ha inoltrato all’ufficio italiano brevetti e marchi del ministero dello sviluppo economico, lo scorso 26 novembre, la domanda di registrazione per il marchio d’impresa. La registrazione è stata effettuata dal ministero lo scorso 8 marzo. Ognuno può verificarlo andando sul sito dell’ufficio italiano brevetti e marchi".

Semplice il ragionamento e altrettanto palese la conclusione: "Dalle banche dati pubbliche del ministero– prosegue Domenicucci - risulta che esiste una sola domanda relativa a questo marchio. E non esisitono altre domande concorrenti, altrimenti non sarebbe arrivata la concessione. Se qualcuno, poi, ci vuole porre altre domande sul tema, la Provincia è a disposizione".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-09-2011 alle 14:25 sul giornale del 03 settembre 2011 - 779 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, provincia di pesaro e urbino, provincia pesaro urbino, marco domenicucci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/oVW





logoEV
logoEV
logoEV


.