Ragazzo caduto dal cavalcavia, due nuovi arresti

marijuana 2' di lettura 30/07/2011 -

Le indagini svolte dalla Squadra Mobile di Pesaro, in merito al ragazzo trovato in fin di vita dopo il drammatico volo dal cavalcavia del Miralfiore la notte di giovedì, hanno portato all'arresto di altri due spacciatori oltre al 20enne che avrebbe venduto ad Alessandro una dose di marijuana, provocando il grave malessere del ragazzo pesarese. Alessandro è ancora in coma, ricoverato al San Salvatore.



Gli agenti, interrogati gli amici del giovane, sono riusciti a capire che il malore del ragazzo era stato provocato da qualche droga. Ulteriori indagini e testimonianze hanno permesso di individuare un 20enne, conoscente di Alessandro. Perquisita l'abitazione del giovane, sono state trovati circa 40 grammi di marijuana del tipo orange, la stessa fumata dal ragazzo. Lo spacciatore ha successivamente riferito agli agenti di averla acquistata da un altro ragazzo pesarese che, rintracciato dalla Polizia, ha ammesso di averla comprata da un marocchino. Pertanto i due nuovi indiziati sono stati arrestati.

Probabilmente la marijuana orange, di tipo sintetico, aveva al suo interno dei principi attivi particolari oppure Alessandro ne era allergico, tanto da dover richiedere l'intervento dell'ambulanza per poi essere sottoposto a cure al pronto soccorso. Resta comunque il mistero della caduta, allontanatosi dal pronto soccorso con la scusa di andare in bagno, il ragazzo, agitato e in stato confusionale, si era poi incamminato e diretto verso il cavalcavia, da dove sarebbe caduto. A causa della caduta ha riportato un forte trauma cranico e ferite interne. Restano gravi le sue condizioni.

La droga sequestrata verrà fatta analizzare dal servizio tossicologico per capirne il potenziale tossico e per determinare i reali effetti che ha avuti sull'organismo del ragazzo.






Questo è un articolo pubblicato il 30-07-2011 alle 11:10 sul giornale del 01 agosto 2011 - 2214 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, pesaro, marijuana, ospedale di pesaro, rossano mazzoli, arresto pesaro, ragazzo in fin di vita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/nXE





logoEV
logoEV


.