Assistenza domiciliare indiretta al disabile in situazione di particolare gravità

disabile| 2' di lettura 29/04/2011 -

Sono previsti contributi regionali destinati ai familiari che forniscono, sia direttamente che attraverso un operatore esterno, assistenza domiciliare al proprio congiunto riconosciuto disabile in situazione di particolare gravità. Fino al 10 maggio prossimo è possibile presentare la domanda di richiesta di visita per l’accertamento socio-sanitario per ottenere il riconoscimento della condizione di disabilita grave necessaria per accedere ai contributi.



I cittadini disabili interessati, residenti nei Comuni dell’ Ambito Territoriale Sociale n. 1: Pesaro – Colbordolo - Gabicce Mare – Gradara – Mombaroccio - Monteciccardo - Montelabbate – Sant’Angelo in Lizzola – Tavullia,

- in possesso dell’attestato di cui alla Legge 5 Febbraio 1992 n. 104 rilasciato dalla Commissione Sanitaria dell’A.S.U.R. di Zona comprovante la presenza dello stato di disabilità grave;

- che non abbiano compiuto 65 anni di età al 31.12.2010 e che alla stessa data non ne abbiano compiuto tre;

- che non siano affetti da una disabilità conseguente a patologie connesse a processi precoci di invecchiamento derivanti da malattie degenerative (demenza, malattia di Alzheimer, ecc…), da patologie quali l’Aids, le neoplasie e le disabilità di tipo psichiatrico;

devono presentare domanda di richiesta di visita per l’accertamento socio sanitario alla Commissione Sanitaria Provinciale dell’A.S.U.R. Ufficio Invalidi Civili di Pesaro – Via Nitti n. 30.

L’Ufficio Invalidi Civili dell’A.S.U.R. – Zona Territoriale n. 1 di Pesaro è aperto al pubblico nei seguenti giorni ed orari: martedì dalle ore 10.30 alle ore 12.30; giovedì dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14 alle ore 16.

Si ricorda che le richieste di visita presentate dopo il 10 maggio non potranno essere prese in considerazione.

Gli interessati potranno reperire i modelli di domanda di richiesta di visita per l’accertamento socio sanitario e di richiesta di revisione nelle sedi di:

- Asur - Azienda Unica Regionale – Zona Territoriale n. 1 di Pesaro – Servizio di Medicina Legale - Ufficio Invalidi Civili di Pesaro – Via Nitti n. 30, nei seguenti giorni ed orari: martedì – giovedì - sabato dalle ore 10.30 alle ore 12.30

- Comune di Pesaro, Urp - Ufficio relazioni con il pubblico allo Sportello Informa&Servizi, Largo Mamiani n. 11

- Servizi Sociali dei Comuni di residenza

Per quanto riguarda i cittadini disabili già riconosciuti in situazione di particolare gravità dalla competente commissione sanitaria provinciale negli anni precedenti verranno direttamente contattati dai Servizi sociali dei Comuni di residenza per l’espletamento delle procedure di accesso al finanziamento regionale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-04-2011 alle 16:11 sul giornale del 30 aprile 2011 - 935 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, pesaro, disabile, Comune di Pesaro, contributi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/kbp





logoEV
logoEV
logoEV