Rugby: l'under 16 chiude al terzo posto

rugby pesaro under 16 2' di lettura 13/04/2011 -

Terza miglior under 16 del centro Italia. Non un risultato da poco quello raggiunto dall’Idroteknika Formiche Pesaro rugby nella stagione appena conclusa. Un’annata davvero esaltante quella giocata dai giovani pesaresi, rimasti in lizza fino all’ultimo per il primo posto, e finita dietro soltanto al Parma junior e alla Academy Noceto.



"La differenza l’ha fatta il numero di giocatori a disposizione – ha spiegato l’allenatore Marco Boccarossa – Abbiamo affrontato la stagione con una rosa risicata, con soli 17-18 giocatori a fronte di altre squadre che ne avevano almeno 25. Oltre a questo avevamo anche carenze a livello fisico e questo ci ha portato a spendere tantissime energie. Al di là di questo però abbiamo dimostrato di avere almeno 7 giocatori di livello superiore tanto che sono sotto continua osservazione da parte dei selezionatori nazionali. E’ bello sapere che chi si occupa delle nazionali giovanili da qualche anno inizia a ricordarsi anche della realtà di Pesaro". Per il tecnico si è trattato dell’ultimo anno con l’under 16 visto che nella prossima stagione non riuscirà a seguirla per problemi di lavoro. Che cosa resta di questa avventura? "Sono stati due anni di lavoro intenso, sono stato più con loro che a casa ma l’ho fatto molto volentieri. Il gruppo mi ha seguito e sono convinto che il prossimo anno saranno un valore aggiunto per l’under 18. Allo stesso tempo credo molto nei ragazzi che arriveranno nella 16 dall’under 14".

Chi ancora non ha concluso il suo campionato è l’under 18 della Pierantoni Pesaro rugby. Domenica ha battuto 69-17 il San Benedetto terzo in classifica e ora dovrà recuperare la gara contro la Stamura Ancona. In caso di vittoria chiuderà la stagione al primo posto e passerà il turno per andarsi a giocare il Trofeo degli Appennini, come spiega l’allenatore Lorenzo De Cesaris: "Siamo al secondo posto, ma dobbiamo recuperare una gara e la vittoria ci proietterebbe al primo posto. Sarebbe un bel premio per i ragazzi dopo un campionato giocato davvero bene. La svolta è stato il pareggio conquistato a San Benedetto, un risultato che a loro ha tagliato le gambe e a noi ha dato grande convinzione. Anche domenica abbiamo fatto una bella gara con Nardini, Panareo e Sperandio a guidare la squadra".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-04-2011 alle 17:54 sul giornale del 14 aprile 2011 - 924 letture

In questo articolo si parla di sport, rugby, pesaro, Pesaro Rugby, under 16, rugby pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/jA5