Volley: Pesaro-Villa Cortese, match stellare costellato dai tanti errori

scavolini volley 3' di lettura 11/04/2011 -

Nonostante la mancanza di Flier, la Scavolini si batte fino alla fine controVilla Cortese: 2 a 3 per la squadra di Abbondanza dopo una partita combattuta ma costellata da tanti errori banali da un lato e dall'altro della rete.



"Non sono per nulla contento della partita delle mie ragazze" ha detto Paolo Tofoli alla fine del match "E' vero abbiamo lottato, ma non concepisco gli errori banali che abbiamo commesso durante la partita. Non si possono accettare da giocatrici di A1 errori che si vedono in Under 14".

Queste le parole che possono riassumere la partita tra la Scavolini Pesaro e la MC Carnaghi Villa Cortese. Davanti ad un nutrito pubblico, le due squadre hanno dato vita ad una vera e propria battaglia, proprio come ci si aspettava dalla prime della classe. Peccato per i tanti, troppi errori che hanno costellato il match in tutti i cinque set: ammessi solo quelli in battuta (16 per la Scavolini e 8 per Villa Cortese); per gli altri l'unica attenuante puo' essere quella della giovane età di molte delle giocatrici schierate in emergenza da coach Tofoli. Pesaro ha saputo comunque reagire alle sconfitte delle ultime uscite e a giocare alla pari con la lanciatissima formazione di Abbondanza che ora sale a 9 vittorie consecutive.

Il primo set ha visto una battaglia punto a punto che si è conclusa solo nelle battute finali grazie a tre attacchi di Senna Usic, tra le migliori in campo, che ha chiuso sul 25 a 22 per le padrone di casa. La seconda frazione invece è stata tutta targata Villa Cortese: la battuta di Hodge ha messo in seria difficoltà la ricezione pesarese e ha permesso alla squadra di Abbondanza di portarsi subito avanti di quattro lunghezze e ad aggiudicarsi facilmente il set per 15 a 25.

Più equilibrate la terza e la quarta frazione dio gioco terminate rispettivamente 18-25 e 25-19. In grande evidenza i liberi di entrambe le formazioni: De Gennaro e Cardullo salvano palloni importanti che permettono la ricostruzione del gioco. Grandi prove di Aguero e Cruz da un lato e Guiggi e Saccomani dall'altro. Il match si è deciso poi al tie-break che ha visto un duello senza esclusione di colpi, soprattutto nelle battute finali. Vere protagoniste dell'ultima frazione sono state Usic e Hodge, continuamente ricercate dalle proprie alzatrici e abili a chiudere i punti. Un errore di intesa tra Manzano e Saccomani sul 20-19 compromette la partita per le padroni di casa. Chiude un ace di Hodge sul punteggio di 21-23.

SCAVOLINI-MC CARNAGHI 2-3
SCAVOLINI PESARO: S. Usic 24, Manzano 11, Pascucci 11, Saccomani 19, Guiggi 12, Ferretti 3; De Gennaro (L), M. Usic, Olivotto. N.e. Boccioletti, Flier, Gasimova. All. Tofoli.
MC-CARNAGHI VILLA CORTESE: Hodge 26, Anzanello 7, Aguero 17, Negrini 4, Calloni 3, Berg 3; Cardullo (L), Rondon, Cruz 12, Jontes 2. N.e. Lanzini, Bosetti. All. Abbondanza. ARBITRI Prandi e Piersanti.
NOTE Parziali 25-22 (25'), 15-25 (23'), 18-25 (23'), 25-19 (24’), 21-23 (26’). Scavolini: battute sbagliate 16; battute vincenti 2; ricezione 67% (prf 49%); attacco 41%; errori 40; muri 14. MC Carnaghi: battute sbagliate 8; battute vincenti 5; ricezione 69% (prf 47%); attacco 41%; errori 23; muri 5.








Questo è un articolo pubblicato il 11-04-2011 alle 14:00 sul giornale del 12 aprile 2011 - 2046 letture

In questo articolo si parla di sport, isabella agostinelli, scavolini volley

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/jt1





logoEV
logoEV
logoEV