Pieno di carburante, ecco come risparmiare

Benzinai 1' di lettura 10/04/2011 -

Era dal 29 luglio del 2008 che il prezzo alla pompa della benzina non superava la soglia di 1,50 euro al litro. Ciò accadeva quando l'inflazione era al 4% e il petrolio costava 122 dollari al barile.



Oggi un barile di petrolio costa circa 110 dollari, ben 12 dollari in meno del 2008, ma al distributore il prezzo della benzina è in costante aumento. Purtroppo in Italia il costo alla pompa della benzina è tra i più alti d'Europa, ma cosa fare allora per risparmiare?

Innanzitutto verificare se in zona ci sono distributori "indipendenti", che lavorano con marchi meno conosciuti. Verificare la presenza di impianti in prossimità di centri commerciali o che riportino il nome del centro stesso, spesso i loro prezzi sono più concorrenziali. E' comunque buona abitudine non fare rifornimento dove capita ma scegliere attentamente il distributore. Oppure utilizzare i self service che consentono un risparmio medio di 8 centesimi al litro.

Abbiamo fatto un giro per la città e raccolto alcuni prezzi, al momento del nostro resoconto, la pompa carburante con prezzi più economici è risultata la Iperstation di via Gagarin, con prezzi euro/litro al servito di 1.536 per la benzina e 1.422 per il diesel.






Questo è un articolo pubblicato il 10-04-2011 alle 00:48 sul giornale del 11 aprile 2011 - 1282 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, benzina, carburante, distributore benzina, diesel, rossano mazzoli, risparmio costo carburante, iperstation, via gagarin

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/jsv





logoEV
logoEV
logoEV